Focaccia ai semi di zucca

Avete mai sentito parlare della farina di semi di zucca? Con questa farina ho preparato questa focaccia dal sapore particolare, diversa dalla solita focaccia, ma davvero buonissima.  Sapete che amo rovistare tra gli scaffali dei negozi bio in cerca di cose particolari con cui sperimentare le mie ricette, non cose esotiche, o meglio, non solo, ma soprattutto cose sane e diverse da quelle che si trovano normalmente al supermercato. Cose che fanno comunque parte della nostra tradizione, della nostra storia, del nostro bagaglio culturale gastronomico, ma che sono andate perdute. I semi di zucca hanno una lunga storia nel nostro paese, lasciati seccare e salati erano lo stuzzichino spezza fame quando andavamo alla fiera di paese o al cinema, uno snack ante litteram al posto di noccioline e pop corn ed erano una delle cose migliori da mangiare, perché ricchi di omega 3, magnesio e zinco, tutti elementi utili al nostro organismo. Nel tempo questa sana abitudine è andata perduta  a favore di cose più commerciali, ma la riscoperta del cibo tradizionale che si sta attuando in questi ultimi tempi, ha riportato in auge semi e farine, come questa, perfette dal punto di vista della salute e del gusto, per realizzare pani e focacce e, perché no, anche dolci. Vediamo come procedere:

Focaccia ai semi di zucca

  • 450 g Farina di tipo 2 da grani antichi
  • 50 g farina di semi di zucca
  • 300 g acqua tiepida
  • un cucchiaino scarso di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 10 g lievito di birra
  • semi di zucca per decorare

Procedimento:

  1. Sciogliamo il lievito in 50 g acqua leggermente tiepida e appena avrà formato la schiuma in superficie, unirlo a 100 g farina di grani antichi e lavorarli bene insieme fino a che si sarà formata una palla elastica. Mettere la pasta in una ciotola,  inciderla a croce, spolverarla con farina e lasciarla lievitare coperta in un luogo caldo, fino a che avrà raddoppiato le dimensioni.
  2. Mescolare la farina rimasta con la farina di semi di zucca, aggiungere il sale, l’ olio extravergine e l’acqua e iniziare a lavorare l’impasto. Quando sarà uniforme aggiungete la pasta lievitata e lavorate energicamente fino a che l’impasto avrà una consistenza liscia ed elastica. Ancora una volta mettete l’impasto nella ciotola, incidete a croce, spolverate con la farina e coprite con pellicola o con un canovaccio umido. Lasciate lievitare per circa 2 ore, o fino al raddoppio. La lievitazione dipende da tanti fattori, tra cui la stagione e la temperatura della casa, quindi potrebbe volerci più o meno tempo, per ottenere il raddoppio della pasta.
  3. Quando l’impasto sarà pronto, stendetelo su una placca da forno coperta da carta forno unta con olio. Io preferisco stenderla direttamente con le mani, allargando la pasta fino ai bordi. Lasciate lievitare ancora 30 minuti circa.
  4. Accendete il forno ad una temperatura di 200°  spennellate la superficie della focaccia con olio extravergine, salate e distribuite i semi di zucca in ordine sparso.
  5. Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti o fino a che la superficie risulti ben dorata.

 

Possono interessarti anche:

Precedente Savoiardi Successivo Una torta senza lattosio allegra come un luna park

Lascia un commento