SAN MARTINO DI TOURS

Oggi 11 novembre, è la Festa di San Martino.

Martino nacque nel 316 in Pannonia ( fra l’Ungheria e l’Austria) da padre tribuno militare, per cui fu costretto ad arruolarsi anche lui, come prescritto dalla legge ( suo padre  lo chiamò Martino in onore del dio della guerra Marte)
Si racconta che in una notte d’inverno, mentre era di ronda, incontrò un povero viandante che soffriva il freddo, e non avendo denaro da dargli, tagliò a metà il proprio mantello affinché il mendicante avesse qualcosa con cui coprirsi. Perciò san Martino, oltre a essere il protettore dei militari, lo è anche dei pellegrini.
Al gesto del generoso cavaliere segue immediatamente un cambiamento atmosferico e torna un tiepido clima, che si ripete quasi ogni anno, ed è l’Estate di San Martino. Si narra ancora che, la notte dopo il dono del mantello, Martino ha un sogno in cui comprende che il povero era Gesù stesso.
Il futuro vescovo passò quasi venti anni nell’esercito e, dopo aver ricevuto il battesimo decise di congedarsi per divenire monaco. Fu poi ordinato diacono e infine prete (esorcista ).
Viaggiò a lungo predicando il cristianesimo finché un giorno si fermò in Francia, nei pressi di Poitiers, dove fondò un monastero.
Nel 371,per volontà popolare, fu eletto vescovo di Tours.
Dopo anni di frenetica e febbrile attività il Santo si spense a Candes, l’11 novembre ebbe sepoltura in un’umile tomba, questa data sarebbe poi diventata la ricorrenza ufficiale legata al Santo..
Anticamente il giorno dell’11 novembre coincideva con la fine…Continua a leggere »

 

Leggi anche:

126 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente La leggenda del crisantemo Successivo Sbriciolata bicolore ricotta Nutella!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.