Nnacatuli #ricettedinatale

Oggi prepariamo i “Nnacatuli” dei dolci di Natale. Si tratta di pasta attorcigliata e fritta. Questo dolce viene preparato per le festività natalizie perché nell’immaginario collettivo i Nnacatuli rappresentano una culla, come peraltro suggerisce il nome stesso (naca in dialetto si utilizza per indicare la “culla”). In effetti la Naca era un particolare tipo di culla, molto diffuso in passato nel sud Italia, Originariamente costituita da una pelle di montone poi sostituita da un panno grossolano, montata su un telaio di legno a formare un giaciglio incavato, il tutto sospeso con corde sul letto matrimoniale. Nel greco arcaico e classico nake, naka a Creta, designa proprio la pelle di pecora o di capra il cui particolare utilizzo ha, molto probabilmente, determinato il passaggio semantico a quello di “culla”).

Ingredienti

1 Kg di farina per dolci
100 g di zucchero
2 uova intere
1/2 bicchiere di olio
1 bicchierino di limoncello o altro liquore
1 limone non trattato
1 bustina di vanillina
15 g di lievito di birra
5 cucchiai di latte di latte
zucchero a velo
1 L. di olio per friggere
Ricetta Nnacatuli

 

Preparazione:

In una ciotola versate 200 g di farina fate un buco nel mezzo e mettete il lievito; riscaldate leggermente il latte, appena appena tiepido, e fate sciogliere il lievito con 2 cucchiai di latte e poi impastatelo leggermente insieme alla farina. Mettete in un luogo caldo e fate lievitare per almeno 1 ora. Intanto in una altra ciotola versate la rimanente farina, lo zucchero, le uova intere,l’olio, la vanillina, il limoncello e la buccia di limone grattugiata mescolate bene e impastate. Unite a questo ultimo impasto la farina lievitata e amalgamate i due elementi. se l’impasto risulta troppo duro aggiungete il rimanente latte, se troppo morbido un poco di farina. L’impasto finale deve essere liscio e morbido ma consistente per poterlo poi lavorare. Staccate un pezzo alla volta e formate un rotolo e poi con questo una ciambella. Sistemate le Nnacatuli ottenuta su una placca ricoperta di carta forno e mettetele in un posto caldo a lievitare, circa 1 ora. Quando cominceranno a diventare più grandi ma leggere cominciate a mettere sul fuoco una padella con l’olio per friggere, fate scaldare e friggete le ciambelle, girandole con la forchetta per farle dorare da ambo i lati. Mettetele su carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso, poi sistemate le Nnacatole su un vassoio e spolverizzatele di zucchero a velo. Sono ottime se accompagnate da un liquore dolce o al mattino con il latte e il caffè.

Leggi anche:

181 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Buccellato Successivo #Lericettedinatale: Crêpes natalizie alla Nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.