Crema pasticcera

Torta mimosa alle pesche sciroppate

| Dolci, Senza categoria

W le donne!

Buongiorno a tutti! La festa delle donne è ormai passata ma io ho aspettato a fare la torta mimosa perché l’ho preparata per un raduno tra cugini e il compleanno di una di questi.

La torta mimosa non è un dolce difficile da preparare ma è molto scenografica.

In origine era con l’ananas ma io ho deciso di farla con le pesche sciroppate.

Se dividete il lavoro in 2 giorni come ho fatto io è tutto più semplice.

Ora andiamo ai fornelli!

Ingredienti per una torta da 24 cm:

Per i pan di spagna:

300 g di farina

300 g di zucchero

8 uova

Per la crema pasticcera:

500 ml di latte

150 g di zucchero

4 tuorli

50 g di farina (o fecola)

Per guarnire:

250 ml di panna

Pesche sciroppate q.b.

Per la bagna:

100 ml di acqua

100 g di zucchero

Cominciamo preparando i pan di Spagna.

In planetaria montare le uova con lo zucchero per 15 minuti. Aggiungere adesso la farina setacciata e incorporare a molto delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto.

Imburrare 2 teglie da 24 cm e versarvi dentro metà impasto in ognuna.

Infornare a 160 g per 25 minuti. Fate sempre la prova stuzzicadenti prima di sformarli.

Sformare su una gratella e lasciare raffreddare.

Nel frattempo preparare la crema. In un pentolino dai bordi alti scaldare il latte fino a bollore.

In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso, aggiungere ora la farina.

Quando il latte bolle versare l’impasto di uova zucchero e farina e non girare. Lasciare bollire un paio di minuti e sbattere con una frusta fino ad addensare il tutto. Spegnere mettere in una ciotola e coprire con pellicola a contatto fino quando sarà fredda.

Preparare ora anche la bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero fino a quando questo sarà sciolto.

Adesso è il momento di assemblare la torta.

Montare la panna a neve ferma e aggiungerla alla crema pasticcera.

Scegliere il pan di Spagna venuto meglio che sarà la base della torta. Togliere la crosticina e tagliarla a metà.  Bagnare bene con un pennello poi aiutandovi con una sac a poche coprire con la crema, aggiungere le pesche tagliate a dadini.

Coprire con l’altra metà di pan di Spagna e ripetere l’operazione bagna crema e pesche.

La crema andrà spalmata anche su tutti i bordi della torta.

Togliere ora la crosticina anche all’altro pan di Spagna e tagliare a cubetti niente di un centimetro.

Attaccare i cubetti su tutta la torta. Spolverare con lo zucchero a velo e conservare la torta mimosa in frigo coperta fino al momento di servire.

Buon appetito a tutti!

Ps: se volete preparare una bagna alcolica basterà farla raffreddare e aggiungere il vostro liquore preferito in metà dose rispetto all’acqua

0 commenti

Bignè con crema pasticcera

| Dolci, Senza categoria

Bignè con crema pasticceraBuongiorno a tutti!! Visto che almeno qui da me il caldo sembra purtroppo finito è ora di riaccendere forni e fornelli…e per questa ricetta li useremo entrambi! L’altro giorno avevo un pranzo con la family e il dolce spetta a me…ma era una domenica mattina mooooolto pigra e ormai era tardi, avevo bisogno di qualcosa che si preparasse abbastanza velocemente e da fare con quello che avevo in casa,  quindi l’idea perché invece di una torta non preparo dei pasticcini? I bignè erano perfetti, nonostante la doppia cottura non ci vuole molto a farli, in un oretta scarsa sono pronti anche perché raffreddato in fretta e si possono subito farcire. Per la farcia ho optato per una semplice crema pasticcera che piace sempre a tutti. Provateli poi mi direte cosa ne pensate! Ai fornelli allora!

Ps:  la ricetta per la pasta choux l’ho rubata alla mia amica sugar queen di http://sugarqueenatwork.blogspot.it

Ingredienti per circa 30 bignè medi:

Per i bignè:

130 g di Acqua 
50 g di Burro
75 g di Farina 
Sale 1 pizzico
2 Uova
Per la crema pasticcera:
500 ml di latte
4 tuorli d’uovo
150 g di zucchero
50 g di farina
Cominciamo preparando la pasta choux per i bignè, in una pentola mettere l’acqua col burro e un pizzico di sale, portare a bollore. A parte setacciare la farina, quando l’acqua sarà giunta a bollore spegnere il fuoco versare la farina e sbattere bene con una frusta fino a quando l’impasto sarà rappresenta e si staccherà dalle pareti. A questo punto lasciare raffreddare qualche minuto poi aggiungere le uova una alla volta sempre sbattendo con la frusta. Inserire l’impasto in una sac a poche e su una teglia ricoperta da carta forno formare delle palline grandi come una noce. Infornare in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti o comunque fino a quando saranno belli gonfi e dorati. Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera seguendo il procedimento che trovate Quì . Quando i bignè saranno pronti lasciateli raffreddare qualche minuto poi con una siringa per dolci o una sac a poche con una bocchetta piccola riempiteli di crema. Spolverizzate con zucchero a velo e vedrete che finiranno in un lampo! Buon appetito a tutti!

 

 

 

0 commenti

Millefoglie con crema pasticcera e pesche

| Dolci, Senza categoria

Millefoglie con crema pasticcera e pescheMillefoglie con crema pasticcera e pesche….in realtà questa è una “finta” millefoglie… nel senso che per farla ho usato la pasta sfoglia pronta! Si quei rotoli tanto comodi che vendono già pronti e che tengo in casa per ogni evenienza. Sono molto comodi e versatili si possono farcire sia dolci che salati e in un attimo fate un figurone! Oggi è successo che volevo fare un dolce, per essere precisi volevo fare un plum cake al limone, preparo gli ingredienti, apro il mobile e tragedia ho finito la farina! Non so come sia potuto succedere visto che ne tengo sempre qualche chilo di scorta ma così è!  Ma ormai ero fissata che il dolce lo dovevo fare così pensa e ripensa…ma certo ho la sfoglia! E li l’idea….millefoglie con crema pasticcera e pesche! Vi garantisco che in attimo è pronta ed è squisita! Al lavoro su!

Ingredienti per 8 millefoglie monoporzione:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

Per la Crema pasticcera:

250 ml di latte

2 tuorli

75 g di zucchero

25 g di farina (che io ho sostituito con la fecola di patate)

Pesche q.b.

Preparate la crema pasticcera seguendo la ricetta che trovate Qui ma con lè dosi scritte sopra. Intanto srotolate la pasta sfoglia e tagliatela in 8 rettangoli tutti della stessa dimensione. Bucherellateli con una forchetta e cuoceteli in forno già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti,sono pronti quando sono belli dorati in superficie. Sfornate e lasciate raffreddare. A questo punto anche la crema sarà fredda. Tagliate la metà le sfoglie e farcitele con un paio di cucchiai di crema e le pesche sbucciate e tagliate a dadini, richiudete e spolverizzate a piacere con zucchero a velo! La vostra merenda è pronta! Buon appetito!

 

0 commenti

Crema pasticcera

| Dolci, Impasti di base

Ovviamente dopo la ricetta di ieri dei krapfen non poteva mancare la mia ricetta della crema pasticcera con cui farcirli! Quindi eccola qui!

La crema pasticcera è secondo me la più versatile delle creme in pasticceria, si puo usare per riempire krapfen, brioche, bignè torte e crostate insomma va bene un po per tutto.

Si può poi aromatizzare come più vi piace anche in base alla ricetta, la classica è aromatizzata al limone. Ma si puo fare anche al cacao o al cioccolato.

Quella che vi darò oggi è la classica crema pasticcera profumata al limone. Io non metto la vaniglia perche a me non piace, voi potete aggiungerne una stecca mentre scaldate il latte.

Ci vorrà davvero un attimo a prepararla! Cominciamo!

Ingredienti:

500 ml di latte freddo
La scorza a pezzi di un limone
4 tuorli d’uovo
150 g di zucchero
50 g di farina

In un pentolino scaldiamo il latte con la scorza del limone fino a raggiungere quasi il bollore. Nel frattempo in un altro pentolino sbattiamo molto bene i tuorli con lo zucchero, aggiungiamo adesso la farina setacciata e mescoliamo stando attenti a non lasciare grumi. Aggiungiamo adesso il latte a filo poco alla volta sempre continuando a mescolare con una frusta. Mettiamo sul fuoco basso e giriamo fino a quando non inizia a bollire. Lasciamo cucere un paio di minuti dal bollore poi spegniamo. Trasferiamo la nostra crema pasticcera in una ciotola e copriamo con la pellcola a contatto in modo da non fargli fare la crosticina. Lasciamo raffreddare completamente prima di usarla.

Questa ricetta basta per una crostata del diametro di circa 26 cm, una torta a 2 strati del diametro di 22/24 cm. Per i krapfen usate metà dose di tutto. Se dovete fare torte più grandi basterà moltiplicare gli ingredienti!

0 commenti

Torta a cuore farcita panna e fragole

| Dolci, Senza categoria

Un cuore dolcissimo

Torta farcitaTorta torta torta! Ve l’avevo detto che sono un appassionata di dolci no?!

Cosi dopo la cheese cake per la cena con le amiche (di cui trovate la ricetta qui https://blog.giallozafferano.it/incucinaconpepperpot/cheesecake-alle-fragole/) ne ho approfittato del fatto che a pasqua ero con tutti i miei parenti per fare una torta a sorpresa alla nonna che in settimana aveva compiuto 83 anni!

La torta è una classico pan di Spagna farcito con crema pasticcera panna e fragole. Ho deciso però di farla a forma di cuore.

Mettiamoci al lavoro che ci vorrà un po!

Ingredienti per uno stampo di circa 20 cm:

Per la base di pan di spagna:

3 uova a temperatura ambiente

110 g di farina

110 g di zucchero

1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

250 ml di latte

2 tuorli

75 g di zucchero

25 g di farina

Per coprire:

250 ml di panna da montare

250 g di fragole

Cioccolato fondente q.b.

Per prima cosa prepariamo il pan di spagna. In una planetaria o con uno sbattitore montiamo le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso ci vorranno circa 20 minuti.

È importante che il composto sia ben montato in quanto nel pan di spagna non c’è il lievito.

A questo punto uniamo la farina con una spatola con un movimento lento dal basso verso l’alto.

Versiamo ora l’impasto nello stampo.

Se usiamo uno stampo di silicone non ci sarà bisogno di imburrarlo altrimenti imburratelo e infarinatelo bene.

Cuociamo in forno gia caldo a 160 gradi per 25 minuti senza aprire mai il forno.

Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera. Scaldiamo il latte con la scorza di limone senza farlo bollire.

In un pentolino sbattiamo i tuorli con lo zucchero e aggiungiamo la farina stando attenti a non formare grumi.

Aggiungiamo ora il latte bollente a filo continuando a sbattere una frusta.  Rimettiamo la crema sul fuoco e continuiamo a mescolate.

Lasciar cucere 2 o 3 minuti dal bollore. Mettiamo una ciotola coprendola con pellicola a contatto e lasciamo raffreddare.

Sforniamo il pan di spagna e lasciamo raffreddare.

Quando è tutto freddo prepariamo la bagna facendo bollire l acqua con lo zucchero finche si scioglie. Unire ora il  rum.

Montate la panna a neve ferma in planetaria o con uno sbattitore .

A questo punto tagliamo il pan di spagna a metà bagnamo bene con la bagna,  farciamo con la crema pasticcera e ricopriamo aiutandoci con una spatola con la panna montata lasciandone un po da parte per decorare.

Puliamo e tagliamo a meta le fragole. Intingiamole nel cioccolato che avremo fatto sciogliere a bagno maria e decoriamo i bordi della torta. Riempiamo la sac a poche con la panna rimasta e decoriamo la torta a piacere. Io ho fatto dei semplici riccioli di panna su tutto il contorno. Sbizzarritevi come piu vi piace col cioccolato per creare qualche decorazione. Io con uno stampo ho creato la scritta auguri nonna.

Lasciamo riposare frigo qualche ora e buon appetito!!!

0 commenti