Crea sito

Pasta sfoglia bimby – foto passo passo

La pasta sfoglia è, sicuramente, una delle preparazioni di base più lunghe da fare, perché richiede dei tempi di riposo tra i vari passaggi per la realizzazione, ma per niente difficile o impossibile. Era da tempo che ci pensavo, e finalmente ho trovato un po’ di tempo per realizzarla a casa. Ammetto che avevo un po’ “d’ansia”, mentre era in forno, temevo che non sfogliasse; così sono rimasta a fissare il forno, finché non ho visto che iniziava a gonfiarsi 😀 ; e allora, devo ammettere, che il livello di soddisfazione si è caricato al 100%. La pasta sfoglia è leggera e friabile,  composta da più strati sovrapposti, più o meno dello stesso spessore. Ho fatto le foto dei vari passaggi (giri e pieghe); ma come sapete, non sono bravissima con la fotografia; quindi cercherò di spiegarlo al meglio, sperando che vi risulti semplice come lo è stato per me. La ricetta è stata presa da uno dei miei libri di cucina 🙂

Cliccando qui, trovate il procedimento senza bimby tm31

Pasta sfoglia bimby

pasta sfoglia bimby

Pasta sfoglia bimby

Ingredienti per circa 500 grammi di pasta sfoglia:

  • 200 grammi farina 00
  • 100 grammi di acqua fredda
  • 1 pizzico di sale
  • 200 grammi di burro ( per la sfogliatura)

Procedimento con il bimby tm31:

1. Mettere nel boccale, la farina, l’acqua e un pizzico di sale: 1 min. vel.spiga. Ne    risulta un impasto abbastanza sodo; toglierlo dal boccale con l’aiuto della spatola, e  compattarlo, segnare con una croce, avvolgerlo in un panno e riporre in frigo per circa 20 minuti (foto 1)

pasta sfoglia2. Passato il tempo di riposo, riprendere il panetto e stenderlo fino ad ottenere un quadrato abbastanza sottile (foto2)

pasta sfoglia

3. Girare l’impasto fino a trovarsi davanti un rombo (foto3)

pasta sfoglia

4. Mettere il panetto di burro da 200 grammi al centro del rombo e sigillarlo (foto 4)

pasta sfoglia

 5. Stendere, delicatamente, l’impasto con il burro incorporato, fino a formare un rettangolo, facendo attenzione a non far fuoriuscire il burro (foto5)

pasta sfoglia

6. Piegare la parte superiore del rettangolo verso il centro (foto6)

pasta sfoglia

7. Piegare la parte inferiore verso il centro (foto7)

pasta sfoglia

8. Piegare a metà (foto 8)

pasta sfoglia

9. Ruotare il panetto ottenuto di 90° (foto 9)

pasta sfoglia

10. Stendere di nuovo fino a formare un rettangolo dello spessore di circa 1 cm, facendo scorrere il matterello avanti e indietro per il senso della lunghezza e ricominciare le pieghe, seguendo i passaggi da 6 a 8; avvolgere in un foglio di alluminio e riporre in frigo per circa 30 minuti.

11. Passati i 30 minuti, riprendere il panetto e ripetere i passaggi dal 5 al 9 per 2 volte ( quindi stendere in un rettangolo, fare le pieghe, ruotare il panetto, ristendere, formando di nuovo il rettangolo ed eseguire nuovamente le pieghe); poi riporre ancora il panetto in frigo, avvolto nel foglio di alluminio, per circa 30 minuti.

12. Passati i 30 minuti, eseguire le stesse operazioni del punto 11; poi riporre in frigo fino al momento dell’utilizzo (2-3 giorni); oppure si può congelare (quando si decide di utilizzarla, lasciarla riposare nel frigo per almeno 24 ore). In entrambi i casi, il consiglio che ho letto è quello di sottoporla ad un altro “giro” di pieghe su un piano leggermente infarinato, prima dell’utilizzo, poiché in frigo, assorbe umidità.

Spero di essere riuscita a spiegare bene, ma se non fosse abbastanza chiaro, non esitate a contattarmi 😉

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui; e su pinterest, cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.