Crea sito

Panini napoletani con lievito madre bimby

I panini napoletani con lievito madre bimby sono un piatto rustico tipico della cucina partenopea, molto simile al casatiello. Si può fare come piatto unico, o in proporzioni piccole, si possono inserire in un buffet o servire come antipasto. Un impasto soffice con ripieno di salumi e formaggi 🙂 A Napoli, i panini napoletani sono venduti in tutte le rosticcerie e “pizzetterie”

Cliccando QUI, trovate la ricetta con lievito di birra

Panini napoletani con lievito madre bimby

panini napoletani con lievito madre bimby

 

 Panini napoletani con lievito madre bimby

Ingredienti per circa 10 panini napoletani con lievito madre bimby di media dimensione:

  • 250 grammi acqua
  • 120 grammi lievito madre rinfrescato
  • 1 cucchiaino zucchero
  • 480 grammi farina tipo “00”
  • 30 grammi olio extravergine d’oliva
  • 10 grammi sale

Per il ripieno:

  • 120 grammi pecorino romano a dadini
  • 80 grammi provolone dolce o piccante a dadini
  • 80 grammi pancetta affumicata a dadini
  • 100 grammi salame a dadini
  • 150 grammi prosciutto cotto a dadini
  • 2 uova sode tagliate a dadini (io non le metto)
  • Pepe nero facoltativo
  • uovo per spennellare

Procedimento:

La sera prima, rinfrescare il lievito madre e tenerne da parte in un barattolo circa 120 grammi…

Il giorno seguente (al mattino)…

Versare nel boccale, il lievito madre, lo zucchero e l’acqua a temperatura ambiente: 30 sec. vel.3; aggiungere la farina, l’olio e il sale e impastare: 3 min. vel.spiga; l’impasto si deve staccare dalle pareti del boccale e risultare morbido, ma non appiccicoso. Coprire con la pellicola ed un panno e lasciare in lievitazione fino al raddoppio in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria.

Nel primo pomeriggio…

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’impasto su un piano leggermente infarinato e stenderlo, formando un rettangolo, distribuirvi sopra i formaggi, i salumi e le uova (facoltativo) precedentemente tagliati a dadini; a piacere si può mettere del pepe nero. Arrotolare la pasta su sè stessa, tagliare dei pezzi larghi circa 3-4 cm, e riporli su una teglia ricoperta con carta da forno, coprire con un panno e lasciare in lievitazione fino alla sera (fino al momento di infornarli)

N.B. I tempi di lievitazione possono variare in base alla forza del proprio lievito madre, quindi regolarsi di conseguenza 😉

Spennellare con uovo sbattuto.

Cottura: Forno ventilato 200° per circa 35 minuti o fino alla completa doratura.

I tempi di cottura possono variare in base alle caratteristiche del proprio forno.

Ottimi sia caldi che freddi.

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui; e su pinterest, cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.