Crea sito

Migliaccio napoletano – ricetta dolce carnevale

Quest’anno, per la gioia di mio marito, ho deciso di preparare anche io il migliaccio napoletano, un dolce della tradizione carnevalesca partenopea, si prepara con pochi semplici ingredienti ed è facile da realizzare. Una volta il migliaccio napoletano di preparava con il miglio (da qui il nome), oggi invece si usa il semolino o la semola di grano duro, ingredienti reperibili con più facilità. Altre ricette delle tradizione carnevalesca della mia famiglia sono le lasagne, gli scagnuzzielli, le chiacchiere e il sanguinaccio.

Se volete ricevere le mie ricette, in MODO GRATUITO, tramite le notifiche Messenger, potete iscrivervi QUI e cliccare su ‘INIZIA’; potete seguirci anche sulla nostra pagina Facebook e su Pinterest.

Ora prepariamo il migliaccio napoletano!

migliaccio napoletano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare il migliaccio napoletano

  • 500 mllatte
  • 300 gzucchero semolato
  • 30 gburro o margarina
  • 140 gsemola di grano duro
  • 1 pizzicosale fino
  • 250 gricotta vaccina
  • 4uova medie
  • 1 bustinavanillina
  • 1fiala essenza arancia (o limone)
  • q.b.zucchero a velo (da spolverizzare)

Utili per preparare il migliaccio napoletano

  • 2 Ciotole
  • 1 Casseruola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 stampo diametro 26 cm
  • 1 Frusta elettrica o a mano

Preparazione del migliaccio napoletano

  1. Pesare e tenere a portata di mano tutti gli ingredienti; dividere lo zucchero in tre parti uguali.

  2. In una casseruola versare il latte, 100 grammi di zucchero, il burro, la semola ed un pizzico di sale, riporre sul fuoco medio e mescolare continuamente fino a raggiungere una consistenza cremosa (tipo purè o polenta), ci vogliono circa 7-8 minuti; poi lasciare raffreddare.

  3. In una ciotola mettere altri 100 grammi di zucchero con la ricotta sgocciolata e la vanillina e, con l’aiuto di una forchetta, mescolare e ottenere una crema.

  4. In un’altra ciotola sbattere le uova con lo zucchero, poi unire la crema di ricotta e la fiala all’arancia (o al limone) e amalgamare con una frusta; infine unire il composto precedentemente cotto e raffreddato.

  5. Lavorare con la frusta fino ad ottenere una consistenza omogenea; imburrare e spolverare con la semola uno stampo di 26 cm di diametro.

  6. Cottura: Forno ventilato a 180° C per circa 50 minuti.

    Poiché ogni forno può variare in base alle proprie caratteristiche, il consiglio è di impostare un tempo di cottura minore, ed aggiungere altri minuti in seguito, solo se necessario per terminare la cottura.

  7. Lasciare raffreddare e poi spolverizzare con zucchero a velo.

Note e consigli

Se utilizzate il forno in modalità ‘statico’, prima preriscaldare per portare il forno in temperatura.

Se preferite che il migliaccio napoletano sia più basso, potete utilizzare uno stampo da 28 cm di diametro.

Io preferisco utilizzare stampi a cerniera come questo, perché li trovo comodi per sformare i dolci, mentre per spolverizzare, utilizzo uno spargi zucchero.

In questo articolo sono contenuti link sponsorizzati.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.