Focaccine sofficissime con esubero di pasta madre

Queste focaccine sofficissime nascono per non sprecare l’avanzo di pasta madre; le avevo adocchiate sul blog della mia amica Molliche di zucchero, e appena mi è stato possibile, le ho preparate. Sofficissime, saporite, ideali per la merenda, da portare in una gita, da inserire in un buffet, semplici o farcite sono molto buone.

focaccine sofficissime

Focaccine sofficissime

Ingredienti per 12 focaccine sofficissime di diametro 9 cm:

  • 90 grammi esubero di pasta madre solida
  • 220 ml latte appena tiepido
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo o di zucchero
  • 350 grammi farina 0
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 25 ml olio d’oliva

Ingredienti per l’emulsione:

  • 20 ml olio extravergine di oliva
  • 15 ml di acqua
  • Sale fino

focaccine sofficissime

Procedimento:

Lasciare l’esubero di pasta madre a temperatura ambiente per almeno un’ora.

Sciogliere il malto d’orzo o lo zucchero nel latte ed aggiungere la pasta madre e lavorare.

Aggiungere poca alla volta la farina, mentre si continua ad impastare, poi il sale ed infine l’olio a filo. Formare una palla omogenea e morbida, ma non appiccicosa e metterla in una ciotola leggermente unta; coprire con la pellicola ed un panno e lasciare lievitare fino al raddoppio (i tempi di lievitazione possono variare in base alla forza del lievito  e alla temperatura; il mio è  più che raddoppiato in circa 5 ore).

Quando l’impasto è raddoppiato, stenderlo e ricavare le focaccine dello spessore di circa un centimetro; metterle su una teglia ricoperta di carta da forno e coprire con un panno, lasciare lievitare fino al raddoppio al riparo da correnti d’aria.

Spennellare le focaccine con l’emulsione di olio e distribuire il sale fino; praticare delle fossette con le punte delle dita.

focaccine sofficissime

Cottura: Forno ventilato a 180°C per circa 20 minuti o fino alla completa doratura.

I tempi di cottura possono variare in base alle caratteristiche del proprio forno; il consiglio è di impostare un tempo minore ed aggiungere in seguito altri minuti, se necessario.

Lasciare intiepidire o raffreddare completamente prima di servire o di tagliarle per la farcitura.

Grazie per essere passati, se vi va, potete seguirci anche su facebook e su pinterest

 

Precedente Tartellette con marmellata di limoni Successivo Pasta frolla salata - ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.