Crea sito

Cozze gratinate – ricetta antipasto semplice

Le cozze gratinate sono davvero buone, veloci e semplici da preparare, si possono servire come antipasto in un pasto a base di pesce. Sono cozze con un ripieno semplice, ma che danno a questi molluschi un ottimo sapore, accontentando anche chi di solito non ama mangiarle.

cozze gratinate

 

Cozze gratinate

Ingredienti per 4-5 persone:

  • 1 kg di cozze
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • prezzemolo sminuzzato
  • 50 ml olio extravergine d’oliva
  • 200 grammi di pane grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

Innanzitutto pulire bene le cozze, eliminando il bisso (fibra di colore verde/marroncino che fuoriesce dalla cozza), sfregarle con una spugna abrasiva, e sciacquarle bene sotto acqua corrente.

Mettere le cozze in una pentola ampia con coperchio su fuoco medio per 6-7 minuti, in questo modo si apriranno (prima di toglierle dal fuoco, controllare che si siano aperte tutte).

Staccare la valva vuota…

Prima di coprire le cozze con il composto, io controllo di aver tolto il bisso…

Intanto, preparare il ripieno…

In una ciotola mettere tutti gli ingredienti (il pane grattugiato, l’olio, il sale, il pepe, il prezzemolo e l’aglio sminuzzati) ed amalgamarli insieme fino ad ottenere un composto che dovrà risultare morbido/cremoso, ma non liquido e neanche secco. Se risulta asciutto aggiungere ancora un pochino di olio o un po’ di acqua sprigionata dalle cozze durante l’apertura…

Coprire ogni mollusco con il composto ottenuto, e disporre su una teglia da forno.

Cottura: Forno ventilato a 200°C per circa 15 minuti o fino alla completa doratura…

Poiché ogni forno varia in base alle proprie caratteristiche, il consiglio è di impostare un tempo di cottura minore ed aggiungere altri minuti in seguito, solo se necessario per raggiungere il livello di doratura preferito 😉

Se vi è piaciuta questa ricetta, potrebbe interessarVi anche la ricetta delle capesante gratinate

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui e su pinterest, cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.