Crea sito

Pasta Carciofi e Topinambur in Pentola a Pressione

Una pasta saporita e veloce che si cuoce direttamente nella pentola a pressione.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura11 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gpasta
  • 4carciofi
  • 250 gtopinambur
  • 1cipolla
  • 1 cucchiaiopinoli
  • 3 cucchiaiolio di oliva
  • Mezzo bicchierebrodo vegetale
  • Mezzo bicchierinovino bianco
  • q.b.pecorino romano (grattugiato)

Strumenti

  • Pentola a pressione

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare la nostra pasta carciofi e topinambur mettendo l’olio nella pentola a pressione e facendolo scaldare sul fuoco, successivamente iniziare a tagliare a fettine sottili la cipolla, e quando l’olio è caldo aggiungere la cipolla tagliata.

    Nel frattempo pulite i carciofi dalle foglie esterne e dalle spine e farli a fettine sottili.

    Pelare il topinambur e fare a fettine anche quello.

    Quando la cipolla sarà ben rosolata aggiungere i carciofi e il topinambur un pizzico di sale e pepe e mescolare bene quando si sono ben amalgamati sfumare con il vino bianco e lasciare insaporire.

    Aggiungere il brodo vegetale caldo (io mezzo bicchiere d’acqua con una punta del mio dado vegetale fatto in casa) mescolare e chiudere la pentola con il coperchio e far cuocere per 5 minuti dal sibilo.

  2. Passato il tempo fate svaporare la valvola aprire il coperchio, aggiungere la pasta e coprire a filo con acqua calda, mescolate per amalgamare bene la pasta al sugo e chiudere di nuovo il coperchio. Quando la pentola raggiunge la pressione contare i minuti di cottura, circa la metà del tempo che c’è scritto sulla confezione, io 6 minuti.

    Importante contare i minuti da quando la pentola raggiunge la pressione e non da quando fischia!

    Nel frattempo in un padellino fate tostare brevemente i pinoli.

    Passati i minuti, spegnete il fuoco, fate svaporare la valvola e aprite il coperchio.

    Mescolate la pasta che avrà assorbito tutta l’acqua e sarà rimasto solo il condimento, mantecate con il pecorino e un filo di olio a crudo.

  3. La pasta in pentola a pressione è pronta!

    Servitela con una manciata di pinoli tostati e buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!