Crea sito

Nocino – ricetta home made

Per fare il nocino servono le noci verdi, la tradizione vuole che siano raccolte il 24 giugno giorno di San Giovanni, in antichità si dice, che dovevano essere raccolte di notte arrampicandosi a piedi nudi sull’albero ( le leggende sono tante), io le ho raccolte di primo mattino. Le noci devono essere integre e al punto giusto di maturazione, se fossero troppo tenere il nocino, sarebbe troppo verde e non avrebbe un bel sapore corposo, se fossero troppo dure e legnose ci sarebbe troppo tannino e avrebbe un sapore amaro e allappante, quando le noci vengono tagliate i gherigli devono risultare gelatinosi. Il nocino è consigliato come digestivo e depurante per il fegato e va servito ad una temperatura di 16/18 gradi. Il nocino ha diverse varianti e spezie, in questa ricetta c’è un giusto bilanciamento di aromi e profumi, è un liquore particolare più invecchia e più è buono. 

nocino

Nocino

Ingredienti

  • 21 noci
  • 1 litro di alcool a 95°
  • 21 chicchi di caffè
  • 1 stecca di cannella
  • La buccia di mezzo limone
  • 9 chiodi di garofano
  • 300 ml di acqua
  • 600 gr di zucchero

Procedimento

La preparazione ha due fasi, la prima è la preparazione, con un attesa di circa 45 giorni, per completare la lavorazione, e poi la seconda fase è quella dell’attesa, il nocino va gustato nel periodo di Natale e ci vuole un attesa di sei mesi circa, se si ha la pazienza di aspettare il tempo necessario si gusterà un nocino gustoso e aromatico.

Lavare e asciugare le noci, tagliarle i quattro parti per il lungo, lasciando il mallo all’ interno della noce ( se non volete rovinarvi le mani il mio consiglio è di usare i guanti usa e getti). Metterle in un vaso capiente con con la stecca di cannella, i ventuno chicchi di caffè, la buccia del mezzo limone tagliata sottile, la stecca di cannella, i nove chiodi di garofano, coprire con l’alcool. Metterlo sul davanzale della finestra e lasciarlo a macerare fino al 10 agosto, scuotendolo di tanto in tanto. Far bollire l’acqua con lo zucchero, filtrare, aiutandosi con una garza, l’infuso di alcool e noci (per non sprecare niente consiglio, di lavare le noci con lo sciroppo di acqua e zucchero freddo) Imbottigliare in bottiglie di vetro e conservare in dispensa al fresco e al buio.

Il nocino è pronto adesso bisogna aspettare fino a Natale per usarlo, se si ha la forza di resistere

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 

Per le foto cliccate Qui

Se volete seguitemi nella mia pagina facebook In cucina con Mire mettete mi piace e spuntate ricevi le notificheTwitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

12 Risposte a “Nocino – ricetta home made”

  1. Trovo di indubbio fascino le tue ricette che ci raccontano di tradizioni secolari, trovo anche affascinante il fatto che tu possa uscire a raccogliere le noci per fare il liquore. E’ troppo bello vivere immersi nella natura!

    1. Fare i liquori non è difficile, se lo fai fammi sapere e se hai bisogno fammi sapere che ti aiuto ben volentieri 😉

    1. Io una volta lo facevo esclusivamente lasciano le noci a macerare al sole con lo zucchero e solo alla fine aggiungevo l’alcool ,ma da quando uso questo sistema sento che il nocino ha un aroma diverso … più buono!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.