Crea sito

Minestrone di fagiolini

Minestrone di fagiolini
Minestrone di fagiolini e patate o “vajanelle e patate”.
D’estate in Calabria Il minestrone di fagiolini o “vajanelle” come son chiamate in dialetto non manca mai, le patate sono il giusto complemento ci sono sempre, il pomodoro chi lo mette e chi no, però non deve mancare il basilico abbondante e l’aglio. Si può mangiare caldo, ma per essere veramente apprezzato bisogna mangiarlo tiepido, basta cucinarlo mezzora prima, anche freddo è gradito. A piacere si può aggiungere anche la pasta corta, a me piace usare i bucatini spezzati.
Meglio sarebbe raccogliere i fagiolini nel proprio orto, hanno tutto un altro sapore, però se dovete comprarli cercate di trovare qualche banchetto di contadini a km 0.
Il minestrone è più saporito se vi sono i fagiolini con il seme dentro “i turduni” in modo che quando li pulite qualcuno lo dovete sgusciare e qualcun altro durante la cottura si aprirà spontaneamente, questo tipo di fagiolini darà un sapore più casareccio e buono!

Qui trovate il la versione senza pomodori Fagiolini e patate – minestrone calabrese

Minestrone di fagiolini
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il minestrone di fagiolini e patate

  • 1 kgfagiolini
  • 3patate
  • 2pomodori
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 2 spicchiaglio
  • 10 fogliebasilico
  • q.b.sale

Strumenti da lavoro

  • Pentola
  • Padella

Minestrone di Fagiolini e patate: preparazione

  1. Mettere a riscaldare l’acqua nella pentola con dentro i pomodori lavati, nel frattempo pulire i fagiolini.

  2. Spuntare i fagiolini eliminando eventuale filo, qualcuno più duro sgusciarlo, lavarli e metterli a sgocciolare.

  3. Sbucciare le patate, tagliarle a pezzi lavare e mettere a scolare.

  4. Quando l’acqua bolle togliere i pomodori e buttarci dentro i fagiolini, quando sono a metà cottura ci vorranno 15 minuti circa, aggiungere le patate. Dieci minuti prima che termini la cottura salare.

  5. Non resta che preparare il sughetto con i pomodori.

    In una padella versare l’olio, l’aglio intero o schiacciato nel frattempo che sfrigola, togliere la pelle ai pomodori, schiacciarli con una forchetta, farli soffriggere, aggiungere il basilico, aggiustare di sale. Bastano pochi minuti di cottura, se non vi piace potete eliminare l’aglio.

  6. Quando i fagiolini e patate sono cotti scolarli dall’acqua in eccesso lasciandone un po, aggiungere il sughetto e fare insaporire qualche minuto, chiudere la pentola con il coperchio e aspettare che intiepidiscono prima di consumarli.

Consigli

Vuoi chiedermi qualcosa sulla preparazione o darmi qualche consiglio, lasciami un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

Ti ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovi anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scopri le mie ricette cliccando Qui Per le foto clicca Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.