Crea sito

Fichi di Calabria – Ricette home made

Un po’ di storia di come si producevano i fichi di Calabria in passato.
La qualità più adatta è il fico Dottato che all’interno ha i semi piccoli a differenza di altri tipi che hanno i semi grossi.
I fichi raggiungevano la piena maturazione nel mese di agosto/settembre si aspettava che iniziassero ad appassire, erano raccolti a mano dagli alberi e messi ad asciugare al sole su graticci di canne “ e spasulate”. Qui veniva fatta una prima scelta e venivano girati di tanto in tanto affinché si seccassero da tutte le parti. La sera erano coperti per evitare che durante la notte con la rugiada s’inumidissero e diventassero scuri. Quando erano ben seccati e asciutti e si poteva lavorarli. Avveniva una seconda scelta. I più belli chiamati fichi bianchi ”ficu ianche” scelti uno a uno erano usati per fare le crocette,.i meno belli servivano come alimento per maiali e galline. Ancora oggi chi ha la fortuna di avere delle piante di fichi usa lo stesso procedimento. Nei tempi passati i fichi di Calabria erano il sostentamento calorico per eccellenza. I fichi sono un alimento che, ancora, si riesce comprare da produttori locali, negli ultimi anni la produzione a causa del cambiamento climatico è diminuita e ci si deve accontentare di un prodotto essiccato negli essiccatoi, buono altrettanto, ma il profumo dei fichi al sole è molto più intenso!
I fichi più belli erano preparati in molti modi diversi l’uno dall’altro: Jette, coroncine, crocette, lasciati bianchi, cioè al naturale (per evitare che all’interno si formassero ospiti indesiderati) si passavano nell’acqua bollente e si rimettevano ad asciugare. Con il passare del tempo si formava una patina bianca che le rendeva più gustosi e dolci.
Si conservavano per l’inverno in grandi casse di legno con il coperchio “ e casce”che erano usate solo per la conservazione dei fichi.
I fichi possono essere consumati tranquillamente, anche se sono abbastanza dolci ma in confronto a tante merendine che trovate nei super e che i bambini mangiano tranquillamente sono sicuramente meno calorici e più naturali non contenendo conservanti e coloranti.
I fichi sono un alimento naturale che bisogna riscoprire.
Le ricette che vi propongo sono quelle che si facevano in casa mia fin da quando ero bambina, a parte qualcuna che ho rifatto con delle innovazioni per aumentare la prelibatezza.
I fichi di Calabria sono i più buoni in assoluto!

I fichi di Cosenza diventano protagonisti su scala mondiale

I Fichi di Calabria, Crocette, al Cioccolato, Jette e Coroncine, Miele di fichi, Fichi caramellati

Ricette con fichi- Home Made

Fichi di Calabria-Ricette home made

Fichi di Calabria-Ricette home made

 

Valori nutrizionali di 100 grammi di fichi freschi:
Calorie 47 Kcal
Acqua 81,9 g
Carboidrati 11,2 g
Grassi 0,2 g
Proteine 0,9 g
Fibre 2,0 g

Valori nutrizionali di 100 grammi di fichi secchi:
Calorie 249 Kcal
Acqua 30,05 g
Carboidrati 63,87 g
Grassi 0,93 g
Proteine 3.3 g
Fibre 9.8 g

Fichi secchi calabresi “crucette”

Crocette di fichi calabresi “crucette”

 

Pallone di fichi ricetta calabrese

Pallone di fichi

Le crocette calabresi

I fichi di Calabria

Fichi ricoperti di cioccolato-Ricetta calabrese

I fichi ricoperti al cioccolato sono dei veri piaceri di gola e dei veri sfizi, da servire come dessert , non possono mancare sulla tavola dei calabresi, dove i fichi sono un’ alimento antico e di tradizione. I fichi sono lavorati in tanti modi diversi ma cosi a cioccolatini sono una vera delizia a cui non si può rinunciare. I fichi ricoperti al cioccolato sono una goduria di piacere. Possono essere conservati in vasi di vetro chiusi ermeticamente o in scatole di latta. Sono un idea per fare dei piccoli regali, graditissimi.

Crocette di fichi al forno

Le crocette di fichi al forno conservate nel liquore di arancia e cannella , sono una variante delle crocette calabresi classiche con anice e cannella. Vi propongo una mia ricetta mista tra l’antica e la mia innovazione, ho scoperto uno sciroppo per conservare le caldarroste che uso anche per i fichi qui la ricetta, che le rende super gustose.

Fichi bianchi al naturale, erano conservati senza essere infornati con il tempo formavano una patina bianca. Si usavano durante l’inverno bolliti assieme a chicchi di orzo, radici di malva, addolciti con miele per calmante della tosse e malattie da raffreddamento.

I fichi di Calabria

Jette: infilate in dei spiedini di canna fatti a mano e Coroncine infilate in ramoscelli di mirto, infornate e conservate .
I fichi di Calabria 064

I Fichi più piccoli infornati e conservati con il liquore all’arancia e cannella.

Fichi nello sciroppo

Fichi caramellati-ricetta

IMG_1164

Miele fichi-ricetta Franz

10341987_1468837060033263_7565671841013621748_n (1)

Se vi piacciono le mie ricette venite a trovarmi nella mia pagina facebook mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter. Pinterest  Google + Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.