Crea sito

Fichi caramellati al marsala


Fichi caramellati al marsala
I Fichi caramellati al marsala, una ricetta golosa di fichi calabresi io ho usato i fichi dottato, ma la stessa ricetta può andare bene anche per i fichi viola brogiotti. Ottimi come accompagno per i formaggi stagionati e sapidi, ma anche per quelli più freschi. Anche come dolcini da gustare con un buon liquore fatto in casa sono eccezionali! Unico problema non sono adatti ai bambini per via del liquore. Nel periodo tra agosto a settembre è il periodo migliore di conservazione. Scegliere dei fichi sani senza spaccature e non troppo maturi ma piuttosto sodi e acerbi, si evita che durante la cottura diventano mollicci e si spappolino.  In dialetto calabrese i fichi, anche, detti “passuluni dal sapore dolcissimo e mieloso. Il fico “Dottato” è una cultivar calabrese con  certificato D.O.P. hanno pochi e piccoli semi, la buccia sottile di color verde chiaro. In Calabria vi sono tanti alberi di fichi e si conservano in tanti modi diversi: La ricetta regina sono le crocette, un’altra specialità è il Pallone di fichi.

Fichi caramellati al marsala
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni2 vasetti da 250
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i fichi caramellati al marsala

  • 1 kgfichi
  • 300 gzucchero
  • 2 bicchierimarsala
  • 1cannella in stecca

Strumenti da lavoro

  • Padella a bocca larga per marmellate
  • 4 Vasetti da 200 g

Preparazione e cottura dei fichi caramellati al marsala

I fichi non devono essere troppo maturi, ma pelli sodi, sani e senza spaccature, chiusi dalla parte del peduncolo, questo per evitare che si rompano durante la cottura, anche se può succedere che qualcuno si rompa, nonostante le accortezze.
  1. Per prima cosa lavare bene vasetti e coperchi, sterilizzarli passandoli in forno caldo a 100° o farli bollire per 15 minuti.

  2. Pulire con uno strofinaccio umido i fichi, disporli nella padella dai bordi alti e larga, uno di fianco all’altro con il peduncolo in alto. Versarvi sopra lo zucchero, il marsala, la buccia di limone grattugiata e la stecca di cannella.

  3. Metteteli sul fuoco a fiamma vivace, quando iniziano a bollire diminuite e fateli cuocere a fuoco più dolce.

  4. Durante la cottura cercare di non mescolarli per non romperli, ma muovere la padella, ci vorrà circa un ora per essere pronti, il liquido che si è formato deve restringersi e diventare uno sciroppo abbastanza denso e ambrato.

  5. Con i fichi ancora caldi riempire i vasetti, coprirli con lo sciroppo, chiudere e metterli capovolti per ottenere il sottovuoto, dopo 15/20 minuti girateli con i tappi all’insù, se volete essere più sicuri fateli bollire, bastano anche 10 minuti.

  6. Qui trovate le Linee Guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico.

Consigli

Vuoi chiedermi qualcosa sulla preparazione o darmi qualche consiglio, lasciami un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

Ti ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovi anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scopri le mie ricette cliccando Qui Per le foto clicca Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.