Crea sito

Cartellate pugliesi o rose di Natale

Le cartellate pugliesi o rose di Natale, ormai fanno parte dei miei dolci per Natale e fanno bella mostra, sulla mia tavola, assieme ai dolci calabresi. Cosparse di miele o di vino cotto “vinu cuattu calabrese”, acquistano una sapore d’altri tempi, una spolverata di cannella e come si fa a rinunciare ai dolci tradizionali così buoni! Sono dei dolci pugliesi ma le troviamo in tutto in Basilicata e in Calabria con diversi nomi, rose di Natale, nèvole o crispedde; vi sono diverse versioni, con il miele , vin cotto o il cioccolato, cosparse con zucchero e cannella, per farle più belle si aggiungono confettini colorati.

Cartellate-pugliesi-o-rose-di-Natale

Cartellate pugliesi

Ingredienti

  • 500 gr di farina 0
  • 100 ml di olio extravergine
  • 100 ml di vino bianco dolce moscato
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero
  • 50 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 litro di olio per friggere
  • Miele q.b.
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Confettini colorati per decorare

Procedimento

cartellate-pugliesi

Riscaldare l’olio, il vino, l’acqua con lo zucchero, fare intiepidire.

Versare in una ciotola, aggiungere l’uovo, il sale e un po’ per volta la farina, fino ad avere un impasto bello liscio e morbido che non attacchi alle mani, con la farina regolarsi (la pasta deve essere tipo quella delle tagliatelle. Dividere la pasta a pezzi, stendere con nonna papera, va bene al numero cinque, deve essere dello spessore 3/4 mm (io, però, ho usato il mattarello), dopo aver steso l’impasto, con la rotellina dentata tagliare delle strisce lunghe 20 cm e larghe 3 cm circa, piegare la striscia di pasta in due per il senso della larghezza e ogni 2/3 cm fare un pizzico dalla parte del bordo, arrotolare e formare delle rose, per farle restare unite bagnare le estremità con le dita inumidite nell’acqua. Friggere in olio profondo facendole dorare, disporre su carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

In una tazzina mescolare lo zucchero e la cannella.

Riscaldare in un pentolino il vincotto o il miele e versarlo a filo sulle cartellate, cospargere con il mix di zucchero e cannella.

Per dare un aspetto natalizio usare i confettini colorati per guarnire.

Cartellate pugliesi o rose di Natale et voilà i dolci sono pronti!

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 

Per le foto cliccate Qui

Se volete seguitemi nella mia pagina facebook In cucina con Mire mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

6 Risposte a “Cartellate pugliesi o rose di Natale”

    1. Ciao, hai guardato le foto, dopo aver steso l’impasto, devi tagliare delle strisce lunghe 20 cm e larghe 3 cm circa, poi la striscia di pasta va piegata in due per il senso della larghezza e ogni 2/3 cm si fa un pizzico dalla parte del bordo e poi arrotolare e formare delle rose. dalle foto è chiaro il procedimento. Se hai ancora bisogno scrivimi pure, sono facili a farsi più che a spiegarle. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.