Albicocche sciroppate

Per fare le Albicocche sciroppate servono delle belle albicocche dure e sode e non ammaccate, meglio se biologiche, visto che lasciamo la buccia. Sono molto facili da fare, ancora più delle Pesche sciroppate, Pesche alla cannella. Sono una golosa conserva per l’ inverno, quando la frutta fresca scarseggia, sono ottime consumate a merenda, ma utili, anche, per accompagnare gelati e dolci e per guarnire torte.

Albicocche sciroppate
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 vasetti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Albicocche 1 kg
  • Acqua 1 l
  • Zucchero 400 g
  • Succo di limone 1

Preparazione

  1. Per prima cosa preparare lo sciroppo: Mettere l’acqua e lo zucchero in una pentola, portare a ebollizione, appena lo zucchero si è sciolto spegnere il fornello.

    Lavare i vasetti assieme ai tappi ( che devono essere nuovi) con acqua calda, passarli in forno per la sterilizzazione.

    Le albicocche da usare non devono essere troppo mature, scegliere le più belle e un po acerbe, altrimenti con la cottura diventano molli.

    Lavarle bene sotto l’acqua corrente, asciugarle con uno strofinaccio, tagliarle in due eliminando il nocciolo e metterle in acqua con il succo di limone, per evitare che si ossidano durante la lavorazione.

    Riempire i vasetti, cercando di posizionare le albicocche con la parte tegliata verso l’alto, coprire con lo sciroppo, chiudere bene con i tappi.

    Sistemare i vasetti in una pentola profonda, tra l’uno e l’altro sistemarci uno strofinaccio per evitare che durante la bollitura possano rompersi.

    Fare bollire 10 minuti da quando l’acqua inizia a bollire, appena si riesce a prelevare i vasetti senza scottarsi metterli capovolti così da rafforzare il sottovuoto, una volta raffreddati controllare che i tappi non presentano rigonfiamenti e che non facciano rumore facendo pressione con un dito.

    Conservare in luogo fresco. una dispensa andrà benissimo.

Consigli

Le albicocche sono una frutta non troppo dolce, specie quando sono ancora dure, per cui vi consiglio di mettere tutto lo zucchero consigliato, se vi piacciono dolci si può arrivare, anche a 500 gr per litro d’acqua.

Io ho evitato di usare l’acqua e limone, appena avevo albicocche pronte a sufficienza riempivo, subito, il vasetto e coprivo con lo sciroppo, chiudendolo subito.

Se la ricetta ti è piaciuta spero tornerai a trovarmi ti aspetto con altre ricette 😀

Ricetta e foto Mire Pagliaro Copyright © Tutti i diritti riservati 

Seguimi nella mia pagina facebook IncucinaconMire metti mi piace, mi trovi, anche, su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Vuoi essere sempre aggiornato gratis

Iscriviti alla newsletter

[wysija_form id=”5″]

Precedente Morsello di Trippa "morzeddhu catanzarise" Successivo Involtini finti di Zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.