PASTIERA NAPOLETANA RICETTA ORIGINALE| IN CUCINA CON MERY CHEF 🥧

Dolce tipico Napoletano è pura poesia, non manca mai a Pasqua sulle tavole Napoletane. E’ un dolce della tradizione e io voglio condividere con voi la mia ricetta. Io la amo alla follia e voi?
Con la sua maestosità entra nel cuore di tutti!

  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

  • 500 gFarina 00
  • 200 gBurro
  • 150 gZucchero
  • 2Uova (intere)
  • 4Tuorli (d’uovo)

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

  • 700 gRicotta di vaccina
  • 300 gGrano cotto
  • 500 gZucchero
  • 1Limone
  • 100 mlLatte
  • 50 gCanditi
  • 5Uova
  • 2Tuorli (d’uovo)
  • 1 cucchiainoacqua millefiori
  • q.b.Zucchero a velo

STRUMENTI CHE HO UTILIZZATO

  • 2 Ciotole
  • 1 Pentolino
  • 1 Teglia in alluminio

PREPARAZIONE DELLA PASTIERA

  1. 1)Preparate la pasta frolla lavorando insieme la farina, il burro che avrete fatto ammorbidire lasciando qualche minuto fuori dal frigo, lo zucchero, i tuorli e le uova intere. Appena avrete ottenuto una pasta omogenea disponetela in una ciotola e fatela riposare a temperatura ambiente per per un’oretta e mezza.

  2. 2) Intanto in un pentolino fate cuocere il latte con il grano e la scolrza di limone per almeno 10 minuti a fiamma bassa, mescolando con un cucchiaio di legno ogni tanto. Appena sarà diventata crema, eliminate la scorza di limone e lasciate riposare.

  3. 3) Mescolate in una ciotola ricotta, le uova, lo zucchero, l’acqua millefiori e i canditi e infine aggiungete il grano che avete lavorate in precedenza e che nel frattempo si sarà raffreddato.

  4. 4) Stendete con l’aiuto di un mattarello la pasta frolla in una sfoglia di circa 0.5 cm. Non lavoratela eccessivamente con le mani per evitare che il calore sciolga il burro dall’impasto.

  5. 5) Con più di 3/4 della pasta rivestite uno stampo d’alluminio facendo attenzione a coprire bene i bordi.

  6. 6) Versate al suo interno il ripieno e guarnite con delle striscioline ricavate dalla pasta rimanente. Fate in modo che si adagino sul ripieno senza affondare dato che il ripieno durante la cottura crescerà e potrebbe ricoprirle totalmente.

  7. 7) Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 1 ora circa. Prima di servire spolverare con un po’ di zucchero a velo.

CONSERVAZIONE

Il tempo di conservazione di questo dolce è di massimo 3 giorni…. Ma sapendo che è un dolce che ti ruba il cuore non sarà sarà necessario conservarla

CURIOSITA’

La ricetta della Pastiera Napoletana è nata in un convento di San Gregorio Armeno ad opera di una monaca, ma un dolce simile era già presente nelle feste pagane per le celebrazioni di inizio primavera durante le celebrazioni di inizio primavera durante le quali le sacerdotesse di Cerere portavano come simbolo di vita nascente l’uovo. Per questa ragione la pastiera è diventata il dolce simbolo della Pasqua Napoletana.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!