Spaghetti cacio e pepe, ricetta facile

Gli spaghetti cacio e pepe è un piatto pizzicante che invita a bere, semplice e godurioso. E’ un piatto , tipico della cucina romana povera, ritornato di moda, anche in ambienti “bene” , come piatto di mezzanotte, perciò ideale per una cenetta tra amici da preparare all’ultimo momento e gustare subito.

Per la buona riuscita della ricetta ci vuole il vero pecorino romano, autentico ed eccellente di mezza stagionatura cioè ne troppo morbido e ne troppo stagionato, e una buona mantecatura.

Un consiglio: non prepariamola per più di 8 persone perchè rischiamo di farla diventare asciutta e collosa.

Le origini di questa ricetta risale ai tempi dei pastori che stando lontani da casa per diverso tempo portavano con loro del cibo che si potesse conservare a lungo e che nello stesso tempo fosse nutriente e gustoso. Perciò molto utilizzati fin dal ‘700  pasta secca , formaggio di pecora stagionato e pepe nero. E per i più fortunati anche del guanciale dando origine alla gricia.

SPAGHETTI CACIO E E PEPE

spaghetti-cacio-e-pepe

Ingredienti per 4 persone:

200 gr di pecorino romano D.O.P.

400 gr di spaghetti

pepe

Preparazione spaghetti cacio e pepe:

Cuociamo gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.

Mettiamo in una ciotola capiente (per poi amalgamare gli spaghetti) un mestolo di acqua di cottura, il pecorino grattuggiato e pepe in abbondanza, mescoliamo fino a formare una crema.

Scoliamo gli spaghetti , possibilmente con un forchettone od un mestolo forato e mettiamoli nella ciotola con la crema di cacio e pepe. Questa è la mantecatura a freddo. In questo modo evitiamo di far cucinare il formaggio e farlo diventare grumoso e di scucinare la pasta.  Se notiamo che è venuta troppo asciutta aggiungiamo ancora un pò di acqua di cottura. Deve essere cremosa.

Serviamo rigorosamente subito.

spaghetti-cacio-e-pepe-1

Precedente Pappardelle con radicchio e speck, ricetta Bimby Successivo Bocconcini di pollo al curry

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.