Spaghetti con asparagi e pesto di pomodori

Oggi invece del classico pesto alla genovese ti propongo una ricetta molto gustosa e altrettanto fresca e profumata: gli spaghetti con asparagi e pesto di pomodori.

Puoi sostituire gli spaghetti anche con le trenette che è una tipica pasta ligure o le linguine che sono simili ma più piccole e di sezione rettangolare.

La scorza di limone conferisce al pesto di pomodori un profumo particolare. Prima di grattuggiarla, però, è meglio lavare il limone con l’aiuto di un pizzico di bicarbonato. Infine, il limone va asciugato bene: se la buccia resta umida, quando la si grattuggia rischia di diventare una poltiglia.

I Persiani impararono dagli Arabi la tecnica della coltura dei limoni e, nel IX secolo, ne introdussero la coltivazione in Sicilia. Oggi, questa regione detiene in Italia il primato assoluto (90%) nella produzione di limoni. Quelli migliori crescono nella Conca d’Oro: l’area tra Palermo e Messina.

SPAGHETTI CON ASPARAGI E PESTO DI POMODORI

spaghetti con asparagi e pesto di pomodori

Ingredienti x 4 persone:

300 gr di spaghetti

3 pomodori sodi

200 gr di punte di asparagi surgelate

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di basilico

1 limone

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di capperi sotto sale

sale

pepe

Preparazione:

Spella i pomodori, strizzali, elimina i semi e tagliali a cubetti. Lava e asciuga le foglie di basilico; grattuggia la scorza di limone e spremi il succo.

Sciacqua sotto l’acqua i capperi per eliminare il sale e trita l’aglio.

DSCN3500

Fai cuocere per circa 10 minuti i pomodori con l’olio caldo, quindi mettili nel frullatore assieme all’aglio , al succo di limone, al basilico e ai capperi. Frulla finchè avrai una crema morbida, amalgama la scorza grattuggiata, sale, pepe e allunga con altro olio crudo , se necessario.

pesto di pomodori

Porta a ebollizione una pentola d’acqua, sala e versaci gli asparagi surgelati . Quando l’acqua riprenderà il bollore, getta la pasta e lessa al dente.

Scola gli spaghetti con gli asparagi, condiscili con il sugo preparato e servi subito.

Tratto da : “In tavola – La pastasciutta dell’estate”

Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook “In cucina con Marta Maria” per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me :D

Clicca sulla foto, ti aspetto:

In cucina con Marta Maria

Precedente Carpaccio di tacchino, ricetta fredda Successivo Fiori di zucca in pastella, ricetta fritti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.