Il pane di mamma, con video

Il pane di mamma è la più gentile e la più accogliente delle parole. Il pane è il re della tavola e tutto il resto è solo la corte che lo circonda. La vista e il profumo di un pane appena cotto ha il sapore di casa.

Mia madre Vera lo prepara spesso e ci accoglie ai suoi fantastici pranzi anche con l’odore del pane appena sfornato oltre ad un sacco di piatti prelibati.

Oggi, grazie anche all’aiuto di mio fratello che ha il canale su You Tube, DIFFERENT PLAYERtroverete il video della preparazione del pane della mia mamma.

Lei in questa ricetta ha utilizzato il lievito secco tipo Mastro Fornaio (comodo da tenere in dispensa) e ha mescolato insieme farina 00 ( o se preferite la 0, o integrale o cereali … ) con la semola.

 

Il pane di mamma

Ingredienti:

  • 300 g di farina
  • 200 g di semola
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 bustina di lievito secco
  • acqua tiepida q.b. (circa 300 g)

Preparazione del pane di mamma:

Setacciamo la farina e la semola in una ciotola , facciamo una buca e aggiungiamo al centro il lievito secco mecoliamo e uniamo lo zucchero e l’olio. Ad un lato in una piccola buca mettiamo invece il sale.

Amalgamiamo bene il tutto, con l’aiuto di un cucchiaio e poco alla volta uniamo l’acqua tiepida fino a che l’impasto prende consistenza.

Trasferiamo l’impasto su un piano di lavoro infarinato e continuamo a lavorarlo con le mani per circa 10 minuti. Se occorre aggiungiamo altra farina per non farlo appicciccare.

Una volta ottenuto un bel panetto sbattiamolo sul piano, un ottimo anti stress :D.

Rimettiamo il panetto nella ciotola infarinata e copriamo con la pellicola. Lasciamo lievitare fino al raddoppio ci vorrà un’oretta.

Una volta raddoppiato, prendiamo una teglia larga, la copriamo con la carta forno oliata.

Diamo forma al pane, ( o possiamo anche formare dei panini ) facciamo dei tagli sulla superficie e spennelliamo con l’olio.

Copriamo con un panno e lasciamo raddoppiare fino a che il forno arriva a temperatura 240° (circa 15 – 20 minuti). Possiamo mettere all’interno del forno una ciotolina d’acqua in modo da non far seccare tanto il pane.

Prima di infornare abbassiamo la temperatura a 200° (se ventilato)  220° (se statico) fino a doratura, 25 – 30 minuti.

Per mantenere la crosta bella croccante , appena sfornato capovolgiamo il pane a testa in giù per mezz’ora in modo da fargli perdere l’umidità.

Si conserva bene anche il giorno dopo in un sacchetto di carta o di tela. Oppure possiamo porzionalo e congelarlo.

E ora gnammmmm, che profumino 😀

CLICCA SU QUESTA IMMAGINE PER LA VIDEO-RICETTA

Ti è piaciuta questa ricetta? Condividila sui social e se non vuoi perderti le altre segui “IN CUCINA CON MARTA MARIA” anche sulla pagina facebook.

 

 

 

 

 

Precedente Crema di mascarpone prugne e succo d'arancia Successivo Patate riso e cozze "Tiella" , con video

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.