CAPRESE AL CIOCCOLATO E MANDORLE, ricetta facile

La caprese al cioccolato e mandorle è un vero trionfo della tradizione gastronomica napoletana.

Grazie allo scioglievole cioccolato fondente e le mandorle croccanti nell’impasto hai una croccantezza fuori e una morbidezza dentro.

Se l’assaggi ti incanta 😀 .

Puoi servire la Torta Caprese con una crema (molto liquida) o con la panna montata.

Questa torta è stata realizzata grazie all’evento di Giallo Zafferano , dove i zafferini si sono trovati virtualmente a preparare contemporaneamente questa prelibatezza, imparando divertendoci. In questa avventura ci ha guidato Fabietto Sepe seguendo la sua ricetta ma personalizzandola nella presentazione e nell’ingrediente principale.

Qui troverai sia come realizzarla in maniera tradizionale che con l’aiuto del  Bimby , oltre che in diverse varianti.

Provala non te ne pentirai è davvero molto buona , difficile non farsi conquistare 😀

caprese al cioccolato e mandorle

Ingredienti:

Ingredienti per 12 porzioni – Versione tradizionale: teglia 26 cm, se si preferisce più alta da 24 cm.

250 gr. di mandorle con la pellicina,
250 gr. di cioccolato fondente al 70% di cacao a pezzettoni,
250 gr. di zucchero semolato,
150 gr. di burro morbido a pezzetti,
5 uova intere,
20 gr. di farina bianca tipo O,
1 pizzico di sale fino,
20 gr. di cacao in polvere,
2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci,
50 gr. di rum scuro,
20 gr. di zucchero a velo vanigliato.

 PROCEDIMENTO

  • Con un robot da cucina trita prima le mandorle (o altra frutta secca scelta) e poi il cioccolato, amalgama i due composti ottenuti e metti da parte.

cioccolato e mandorle

  • Sbatti con uno sbattitore il burro e lo zucchero, unisci le uova, la farina, il sale, il cacao, il lievito e il rum. Lavora il tutto per bene per qualche minuto, aggiungi la frutta secca e la cioccolata e mescola fin quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati tra loro.

caprese al cioccolato

  • Imburra e infarina uno stampo tondo da 24 cm; versa il composto.
  • Cuoci in forno caldo a 160° per 50 minuti circa.
  • Sforna e a piacere cospargi con zucchero a velo vanigliato e decorala a tuo piacimento.

 

PROCEDIMENTO CON IL BIMBY:

    • Trita le mandorle: 15 sec. vel. 8 e metti da parte in una ciotola capiente.
    • Trita il cioccolato: 10 sec. vel. 8, unisci alle mandorle.
    • Versa nello zucchero e il burro, frulla: 30 sec. vel. 3.
    • Aggiungi le uova, la farina, il sale, il cacao e il lievito e il rum, amalgama: 20 sec. vel.4
    • Unisci al composto il trito mandorle e cioccolato, amalgama: 20 sec. vel. 4.
    • Imburra e infarina uno stampo di 24 cm; versa il composto. Cuoci in forno caldo a 160° per 50′.
    • Sforna e, quando la torta sarà fredda a piacere decora cospargendo con zucchero a velo vanigliato

    caprese al cioccolato e mandorle

VARIANTI:

Con le nocciole : sostituire le mandorle con 250 gr. di nocciole.

Al cioccolato bianco : sostituire il cioccolato fondente con il cioccolato bianco in pari dose ed omettere il rum. Eliminare il cacao e portare le dosi della farina a 50 gr.

Al limone :  sostituire il cioccolato fondente con il cioccolato bianco, aggiungere la buccia grattugiata di un limone e 30 gr. di scorzetta di limone candito e una bustina di vanillina. Eliminare il rum. Togliere il cacao e portare le dosi della farina a 50 gr. Al posto del rhum si può usare il limoncello.

 

DECORAZIONE:

La decorazione con lo zucchero a velo può essere fatta in molti modi. Puoi farla compatta, oppure, come fanno molti, scrivendoci sopra CAPRESE, oppure puoi utilizzare delle forme,

in modo tale che tu poggi sopra la superficie della torta la forma che vuoi avere (la puoi anche costruire tu con un foglio di carta). Sopra, sul resto della superficie, spargi lo zucchero a velo. Quando hai completato l’operazione, togli il disegno e voilà ecco rimasta l’immagine sulla torta.

Trucchetto per la scritta: cospargi la superficie della torta di zucchero a velo. Prendi un pennellino e dell’ acqua e molto delicatamente scrivi sulla torta .

STORIA DI COME E’ NATA LA CAPRESE:

Un pò di storia La Torta Caprese, diffusa, oltre che a Capri, soprattutto nella Penisola Sorrentina e in Costiera Amalfitana, sarebbe un’involontaria creazione della pasticceria caprese e risale agli anni Venti del secolo scorso.

La scrittrice sorrentina Cecilia Coppola ne racconta la storia nel suo libro “Zeppole, struffoli e chiffon rosso”:

pare che il cuoco Carmine Di Fiore avesse dimenticato di mettere la farina in una torta di mandorle che stava preparando per tre malavitosi americani giunti a Capri per acquistare una partita di
ghette per Al Capone.

Il risultato fu così buono che i tre americani ne pretesero la ricetta e Di Fiore, battezzatala “caprese“, iniziò a produrre la torta con regolarità, ottenendo in poco tempo grande successo e molti proseliti.

Il disegno sulla torta caprese sta a raffigurare i faraglioni di Capri.

 

Precedente PASTA CON FUNGHI PORCINI E SALSICCIA Successivo TORTA HUNGER GAMES, decorazione torte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.