Grissini al sesamo senza lievito

grissiniL’idea di preparare i grissini mi frullava in testa da un pò di tempo ma ho sempre lasciato perdere. Qualche sera fa, Alessandro Borghese prepara i grissini al sesamo in due modi differenti: con e senza lievito. Ho copiato la ricetta e l’ho messa via. Questa mattina me la sono ritrovata tra le mani. “Non ho il lievito” mi sono detta ma poi ho ricordato della versione senza lievito e li ho preparati. Sono buonissimi ed anche veloci da realizzare. Provare per credere…

[banner network=”altervista” size=”468X60″]

Ingredienti

  • 650 g di farina
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • Semi di sesamo qb

In una ciotola unire alla farina il sale, il bicarbonato, l’olio e l’acqua. Lavorare energicamente l’impasto, quindi dividerlo in due parti e stenderlo formando i grissini. Spennellarli con l’olio e cospargerli con i semi di sesamo. Infornare i grissini in teglia rivestita di carta forno per 20 minuti circa a 200°.

 

“In cucina con Marsi” è su facebook. Visitate la mia fan page all’indirizzo https://www.facebook.com/CucinaConMarsi?ref=hle se vi va cliccate “Mi piace”

oppure mi puoi trovare anche su twitter.com/IncucinaconMars

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Straccetti di vitello ai carciofi Successivo Pasta e patate al forno

4 commenti su “Grissini al sesamo senza lievito

  1. glenda il said:

    ciao, entusiasta di non dover attendere i tempi di lievitazione, ho provato subito anche io la ricetta di borghese dei i grissini senza lievito, ma ho il dubbio che qualcosa non sia andato x il verso giusto … domanda … i tuoi vengono croccanti o teneri? i miei sono risultati croccanti fuori ma teneri all’interno, il che vuol dire che il giorno dopo diventano gommosi 🙁

    • incucinaconmarsi il said:

      Ciao Glenda, scusa ho letto il commento solo ora. I miei vengono croccanti anche all’interno… Non so dirti perchè ti vengono morbidi all’interno… Un bacio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.