Tette delle monache

Le tette delle monache o delle suore sono dolci  che ricordano – nella forma – tette sensuali ma non so dirvi il perché le abbiano attribuite proprio alle monache.
Le tette delle monache sono fatte da un leggerissimo pan di spagna farcito con una morbida e golosa crema diplomatica chiamata anche chantilly italiana e infine spolverizzati con zucchero a velo.

Tette delle monache
  • Difficoltà:
    Alta
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Uova 300 g
  • Zucchero a velo 60 g
  • Africano Mix 230 g
  • Crema diplomatica (per farcire) 600 ml
  • Zucchero a velo (per spolverizzare) q.b.

Preparazione

  1. Il segreto per la buona riuscita di questo dolce sta nella lavorazione. Se avete una planetaria, mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e fate montare per circa 15 minuti. Se invece utilizzate un normale frullatore montate per 3 minuti le uova con lo zucchero, poi aggiungete la farina africano mix e continuate a frullare per altri 15 minuti. Il composto deve risultare gonfio, spumoso e abbastanza sodo. I tempi possono variare in base alle caratteristiche del proprio frullatore, io comunque non frullo mai di meno di 15 minuti. Trasferite il composto in una sac a poche con becco grande e stampate in teglia, foderata con carta forno, delle palline. Potete stamparli anche nei pirottini, volendo. Infornare a 180°-190°in forno ventilato per 15 -18 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e intanto preparate la crema diplomatica mescolando 400 ml di crema pasticcera con 200 ml di panna montata. Facendo molta attenzione praticate un foro sotto le tette delle monache e farcitele con la crema diplomatica. Sistematele nei pirottini ed in ultimo spolverizzatele con zucchero a velo vanigliato. Quando le mangerete andrete in estasi!!!!

Note

Conoscete i fiocchi di neve? Leggete la ricetta cliccando QUI

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest

 
Precedente Tartufi al tiramisu Successivo Ricette con il petto di pollo

Lascia un commento

*