Tagliolini allo scoglio

Oggi vi propongo un classico primo piatto della gastronomia Italiana, una delle più note e tipiche ricette per un primo piatto di mare: i tagliolini allo scoglio. Di questa ricetta esistono numerose varianti, a seconda della regione o della stagione in cui vengono preparati, ma secondo me il segreto il segreto per la perfetta riuscita di questo piatto sta  nella freschezza dei frutti di mare, quindi vi consiglio si acquistare pesce fresco in una pescheria di fiducia. La preparazione dei tagliolini allo scoglio richiede molti ingredienti e diverse qualità  di crostacei e molluschi che potrete variare appunto, in base al vostro gusto e a quello che trovate in pescheria.

tagliolini allo scoglio

INGREDIENTI del tagliolini allo scoglio
  • 650 gr di tagliolini
  • 500 gr di vongole
  • 500 gr di cozze
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 500 gr di polpo
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale e peperoncino q.b.
  • olio extravergine d’oliva
  • 3 spicchi di aglio
  • ½ cipolla
  • 20 gamberoni o code di mazzancolle
  • 400 gr di totani
  • 400 gr di seppie
  • 10/15 pomodorini pachino

Pulite il polpo, privatelo degli occhi, del rostro (becco) e svuotate la sacca che si trova all’interno della testa, pulite anche le seppie e i totani. Tagliate tutto il pesce a pezzi/cubetti piccoli. Tritate finemente la cipolla e 1 spicchio di aglio , fateli rosolare in una capiente casseruola con 2 cucchiai di olio poi aggiungete il pesce (polpo, totani e seppie) precedentemente tagliati e lasciate cuocere a fuoco moderato per almeno 30 minuti aggiungendo a metà cottura mezzo bicchiere di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato aggiungete i gamberoni o le code di mazzancolle e i pomodorini tagliati a metà e continuate la cottura finchè il pesce sarà tenero.
Mentre il pesce cuoce pulite le cozze togliete il bisso (il filamento che fuoriesce dalla cozza) e raschiatele con la lama di un coltello o con una paglietta d’acciaio nuova per eliminare le incrostazioni esterne e lavarle sotto acqua corrente. Passate adesso alle vongole. Per evitare di cucinare i tagliolini allo scoglio con residui di sabbia dobbiamo pulire benissimo le vongole. Intanto le teniamo una intera notte a spurgare in acqua e sale  e poi per essere sicuri di evitare la fastidiosissima sabbia, prendiamole una ad una e battiamola su un tagliere; se fuoriesce del nero buttiamola via perchè sarà piena di sabbia. Fatta questa operazione laviamo anche le vongole sotto acqua corrente.
In un capiente tegame fate scaldare un cucchiaio di olio con un aglio triatato finemente e con del peperoncino e mettete le cozze e le vongole. Quando cominceranno a schiudersi aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, fatelo evaporare e lasciate cuocere (coperte) per circa 5 minuti fino a quando le conchiglie saranno aperte. Filtrate il liquido di cottura dei molluschi.
A questo punto aggiungete i molluschi aperti con il loro liquido alla preparazione di pesce e fate cuocere insieme per altri 5 minuti.
Cuocete i tagliolini al dente, scolateli e fateli saltare in padella con il pesce il tempo necessario per far insaporire tutti gli ingredienti. Servite con una spolverata di prezzemolo tritato.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su  facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.