Crea sito

Petto di pollo alla mediterranea

Oggi vi presento la ricetta del petto di pollo alla mediterranea, un secondo molto semplice e veloce da realizzare ma altrettanto saporito. Si tratta di petto di pollo cotto in un saporito intingolo di pomodorini, capperi ed olive profumato all’origano.  Cucinato in questo modo, il petto di pollo risulterà particolarmente morbido e poi preparate una bella fetta di pane perché sicuramente la scarpetta sarà d’obbligo! Potete rendere ancora più golosa la ricetta aggiungendo a fine cottura della fontina o della mozzarella a cubetti che faranno filare il pollo. I bambini ne andranno matti.petto di pollo alla mediterranea

Petto di pollo alla mediterranea

Procedimento:

  • 600 g di petto di pollo (4 fette)
  • 20 pomodorini rossi
  • 30 g di olive verdi snocciolate
  • 30 g di olive nere snocciolate
  • 1 cucchiaio colmo di capperi
  • 1 spicchio di aglio
  • origano q.b.
  • olio extra vergine di olivo q.b.
  • 50 ml di vino bianco
  • farina 00 q.b.

Procedimento:

Tagliate a metà i pomodorini e a rondelle le olive. Sciacquate accuratamente i capperi in modo da eliminare il sale, volendo potete utilizzare i capperi sottaceto. Infarinate il petto di pollo e mettetelo da parte. Fate scaldare nella padella un po di olio con l’aglio tritato finemente (se non digerite l’aglio potete lasciarlo intero ed eliminarlo alla fine) e quando sarà leggermente dorato mettetele olive e i capperi e fate insaporire per un minuto. Aggiungete i petti di pollo, fateli rosolare da entrambi i lati e sfumateli con il vino bianco. Aggiungete a questo punto i pomodorini e fate cuocere rigirando spesso le fettine affinché si insaporiscano bene. Regolate di sale e aggiungete l’origano e se fosse necessario un po di acqua e lasciate cuocere finché il petto di pollo diventa tenero. Servite il petto di pollo alla mediterranea ben caldo accompagnato con fette di pane. 

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.