Lampascioni olio e limone

I lampascioni olio e limone sono un antipasto semplice e antico della tradizione culinaria pugliese.
I bulbi di lampascione o lampagione sono una pianta erbacea conosciuta soprattutto in Puglia e molto meno nel resto d’Italia, lontani parenti dell’aglio da cui differiscono per gusto e forma. La tradizione contadina pugliese vede i lampascioni protagonisti a tavola come antipasto o come secondo vegetariano abbinati a un buon vino primitivo e a pane casereccio dalla crosta croccante. Si possono gustare in tantissime varianti, ad esempio fritti, o sotto forma di frittelle, al forno, sottolio, in umido e lessi. E quella che vi propongo oggi è la mia semplicissima ricetta tipica dei lampascioni bolliti con olio extravergine di oliva, sale, pepe e limone. Seguitemi in cucina e prepariamoli insieme.

Lampascioni olio e limone
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Lampascioni 500 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Limone 1
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo (tritato) q.b.

Preparazione

  1. Pulite bene i lampascioni eliminando le radici e le tuniche più esterne, praticate un taglio a croce alla base del lampascione, e metteteli in una ciotola di acqua. Lavateli e lasciateli in ammollo in acqua fresca per un’oretta. Questa operazione aiuta a perdere il sapore amarognolo tipico. Trascorso questo tempo mettete i lampascioni in una pentola piena di acqua fredda e cuoceteli per 30-45 minuti salandoli poco prima di scolarli. Scolate i lampascioni e lasciateli riposare in una una ciotola di acqua fredda.

  2. A questo punto possiamo passare alla realizzazione del piatto. Prendete i lampascioni metteteli in un piatto da portata e schiacciateli leggermente con i rebbi della forchetta, conditeli con una presa di sale, il succo di limone. l’olio extra vergine di oliva, il pepe macinato fresco e il prezzemolo tritato. Lasciate insaporire e servite i lampascioni olio e limoni accompagnati con del buon pane casereccio.
    I lampascioni possono essere conservati per alcuni giorni, avendo cura di cambiare l’acqua ogni giorno, lasciandoli in frigorifero. Questo accorgimento rende il loro sapore più dolce, togliendo l’amarognolo tipico di questi bulbi.

  3. Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

Note

Leggi la ricetta della FOCACCIA PUGLIESE cliccando QUI o torna alla HOME per leggere altre ricetta

Precedente Tortino di pane in padella Successivo Trofie con salsa alle noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.