Fiocchi di neve

I fiocchi di neve sono delle soffici brioche farcite inventate dalla pasticceria Poppella di Napoli, nel rione Sanità, che ne custodisce gelosamente la ricetta, farcite con con una delicata crema al latte, ricotta e panna. Ho cercato un po’ in rete e mi sono ispirata alla ricetta che ho trovato qui.

fiocchi di neve
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:25 minuti
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:18-20 pezzi
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Farina Manitoba 250 g
  • Latte 100 ml
  • Uovo 1
  • Burro (a temperatura ambiente) 50 g
  • Zucchero 50 g
  • Lievito di birra fresco 10 g
  • Sale 1 pizzico

per la farcia

  • Latte intero 250 ml
  • Zucchero 50 g
  • Farina 25 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Ricotta 200 g
  • Zucchero a velo 25 g
  • panna fresca 200 ml

per decorare

  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra e lo zucchero nel latte tiepido. In una ciotola mettete la farina setacciata, aggiungete il pizzico del sale e versateci al centro l’uovo leggermente sbattuto. Aggiungete pian piano il latte con il lievito e cominciate a impastare. Aggiungete poi il burro a pezzetti e continuate ad aggiungere il latte finché tutto l’impasto lo assorba. Lavorate l’impasto per una decina di minuti in modo che diventi liscio ed elastico. Raccogliete l’impasto in una palla e lasciatelo lievitare in una ciotola coperta con pellicola per 3 ore circa.  Trascorso il tempo prendete l’impasto e dividetelo in pezzi da 25 g ciascuno, lavorateli tra le mani per dargli una forma tondeggiante e metteteli su una placca da forno, foderata con carta forno, ben distanziati tra loro e fateli lievitare in forno spento con luce accesa per 3 ore. Nel frattempo preparate la crema al latte. Mescolate lo zucchero, la vanillina e la farina ed aggiungete il latte tiepido. Mettete la casseruola sul fuoco e cuocete per 5-10 minuti, fino a che la crema non si sarà addensata. Trasferite in un piatto, coprite con la pellicola a contatto e fate raffreddare completamente. Quando la crema sarà freddissima, montate la panna fresca con lo zucchero a velo. Aggiungete alla crema la ricotta setacciata, la panna montata e mescolate delicatamente il tutto con una spatola.

  2. Cuocete le brioche in forno preriscaldato per 10-15 minuti a 180°, sfornatele, lasciatele raffreddare per pochi minuti e farcitele subito perché il segreto per avere dei perfetti fiocchi di neve è farcirli caldi! Infatti ancora caldi, la mollica morbida, cede e, spostandosi, lascia spazio al ripieno. Mettete la crema in una sac à poche e riempite le brioche praticando un foro con il beccuccio alla base delle brioche stesse. Quando saranno completamente freddi, cospargete i fiocchi di neve con lo zucchero a velo e servite.

  3. Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

Note

Leggi la ricetta delle TRECCE DOLCI DI PASTA BRIOCHE cliccando QUI o torna alla HOME per leggere altre ricette.

Precedente Tagliatelle cremose con pancetta e salsa al tartufo Successivo Insalata di arance e finocchi

14 commenti su “Fiocchi di neve

  1. Tiziana il said:

    I fiocchi di neve non consumati subito, vanno conservati in frigorifero e prima del successivo consumo riportati a temperatura ambiente? Grazie!

    • Mariangela il said:

      Sicuramente conservati in frigo vista la natura della crema che li farcisce, io poi li ho fatti in estate e li ho tenuti in frigo fino al momento di servirli

  2. immacolata il said:

    Ma non sono troppe 6 ore di lievitazione? In genere la seconda lievitazione richiede tempi minori.

    • Mariangela il said:

      Ciao Giovanna, ti garantisco di no. Se li fai raffreddare del tutto la mollica interna si solidifica e diventa difficile per la crema crearsi spazio all’interno mentre con la mollica calda questa cede sotto la spinta della crema. Ti basterà poi rimettere le brioche in frigo fino al momento di servirle e la crema si solidificherà di nuovo. Falle intiepidire appena e farcisci e poi prova a farcirne una da fredda e noterai anche tu la differenza.

  3. klodiana il said:

    vivo a grecia e la farina manitoba non la trovo
    un altra farina qualsiasi farebbe lo stesso o no ?????
    grazie mille

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.