Crespelle o crepes – preparazione di base

Le crespelle sono la versione italiana delle crepês, preparazione tipica della cucina francese, a base di latte, uova e farina. Le crespelle sono preparazioni che offrono ampie possibilità alla fantasia di chi le prepara. Partendo dalla pastella di base, infatti si possono cucinare piatti sia dolci che salati, sia semplici che elaborati.
La presentazione delle crespelle può variare secondi i gusti e le ricette. La più semplice, e forse la più utilizzata, è senza dubbio quella che prevede di piegarle, una volta farcite, in 2 o in 4, o in alternativa di arrotolarle come se fossero dei cannelloni. Un’altra possibilità prevede che vengano chiuse a fagottino e legate con gli steli dell’erba cipollina o con le fettine di salumi. Per una variante sfiziosa e originale si possono preparare delle tagliatelle di crespelle da servire come una vera e propria pasta. Quindi largo alla fantasia e prepariamo insieme le crespelle o crepes.

Crespelle
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    15-18 pezzi

Ingredienti

  • Uova 3
  • Latte 600 ml
  • Farina 00 250 g
  • Burro 20 g
  • Sale 1/2 cucchiaino
  • Burro (per ungere la teglia)

Preparazione

  1. In una terrina sbattete le uova e la farina, da aggiungere poco alla volta, con una frusta o con uno sbattitore elettrico. Sempre mescolando aggiungete il burro fuso e un pizzico di sale. Versate quindi il latte poco alla volta e continuate a mescolare fino ad avere un composto liscio e senza grumi. Lasciate riposare la pastella, in frigo e coperta con della pellicola, per almeno mezzora. Trascorso il tempo di riposo, mescolatela un po prima di utilizzarla. Scaldate una padellina, la mia è da 20 cm, ungetela leggermente e versate un mestolino di pastella rigirando velocemente la padella per uniformare lo strato di impasto sul fondo. Dovrà risultare una frittatina molto sottile. Cuocete per un paio di minuti, quindi rigirate la crespella e fate cuocere per altri due minuti. Proseguite in questo modo fino a terminare la pastella.

  2. Per capire quando è il momento di girare la crespella basta verificare il colore dei bordi: devono iniziare ad imbrunirsi. Man mano che una crespella è pronta, fatela scivolare sulle altre già cotte e sistematele su di un piatto: in questo modo manterranno il calore. Farcitele seguendo il vostro gusto o la ricetta che avete scelto e….. buon appetito!

  3. Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

Note

Leggi la ricetta delle CREPES RICOTTA E SPINACI cliccando QUI o torna alla HOME per leggere altre ricette

Precedente Tiramisu alla crema diplomatica Successivo Pasta alla cenere

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.