Castagne in padella

Ecco il procedimento per cuocere le castagne in padella, buone come le più classiche cotte sulla brace ardente, bruciacchiate fuori e morbide dentro e con la cosa bella di non sporcare il piano cottura come invece succede con la padella bucherellata. Con gli accorgimenti che vi dirò avrete delle castagne morbidissime dentro e croccanti fuori che si sbucceranno facilmente senza che rimanga attaccata nemmeno una pellicina! Vi ho incuriositi? Seguitemi in cucina e prepariamo insieme le castagne in padella.Castagne in padella

Castagne in padella

Ingredienti:

  • castagne
  • acqua q.b.

Procedimento:

Le castagne in padella sono davvero semplici da preparare. Per prima cosa prendete le castagne e con l’ausilio di un coltellino, praticate un taglio sulla parte tondeggiante avendo cura di tagliare solo la buccia senza incidere il frutto. Io sono solita fare un taglio a croce perché trovo che cosi si sbucciano meglio. Mettete le castagne in una ciotola coperte di acqua per circa mezzora. Questo passaggio è fondamentale per avere delle castagne morbide e che si sbucciano facilmente.
trascorso il tempo sgocciolate le castagne e ancora bagnate mettetele in una padella, magari un po vecchiotta e che non usate più per cucinare, con la parte bombata rivolta verso l’alto e non ammassate una sull’altra. Coprite la padella con un coperchio e lasciatele cuocere per 5-10 minuti scuotendo ogni tanto la padella. In questa fase il vapore che si forma farà cuocere e aprire le castagne. Passati i 5-10 minuti, togliete il coperchio e continuate a cuocere le castagne rigirandole spesso, finché non appaiono ben bruciacchiate. Le castagne in padella sono pronte per essere servite e gustate magari accompagnate da un buon bicchiere di vino novello!

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest

Torna alla HOME per cercare altre ricette che potrebbero interessarti.

Precedente Vellutata di zucca e patate Successivo Quadrotti ricotta e limone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.