Cantucci o biscotti di Prato

I cantucci o biscotti di Prato sono dei fragranti biscotti tipici della pasticceria toscana ideali da gustare a fine pasto accompagnati magari da un bicchiere di Vin Santo con cui formano un connubio perfetto di sapori. Sono semplicissimi e veloci da preparare ed, una volta cotti, si possono conservare in una scatola di latta per alcune settimane per poterli così gustare quando si ha voglia ma dubito che riuscirete a resistere alla loro bontà. Allora che aspettate? Seguitemi in cucina e preparate con me i cantucci o biscotti di Prato.

Cantucci o biscotti di Prato
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:25-30 pezzi
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Farina 00 270 g
  • Zucchero 180 g
  • Mandorle (non spellate) 120 g
  • Uovo 1
  • Ammoniaca per dolci 0,5 g
  • Marsala (o altro vino liquoroso) 10 g
  • Burro (morbido a temperatura ambiente) 30 g
  • Scorza d’arancia (grattugiata) 1
  • Sale fino 1 pizzico

Preparazione

  1. Fate tostare per una decina di minuti a 180°, su una leccarda foderata con carta forno, le mandorle avendo cura di rigirarle spesso per evitare che brucino e tenetele da parte.

  2. Nel frattempo in una ciotola mettete la farina e l’ammoniaca per dolci, precedentemente setacciati, l’ uovo, lo zucchero, il pizzico di sale, il marsala (o il vino liquoroso che avrete scelto), la scorza dell’arancia grattugiata ed il burro morbido a temperatura ambiente (tenetelo fuori dal frigorifero almeno 30 minuti prima di utilizzarlo). Amalgamate bene tutti gli ingredienti impastando con le mani e a questo punto aggiungete le mandorle intere. Impastate fino a far incorporare bene tutti gli ingredienti all’interno dell’impasto, quindi formate un panetto e trasferitelo sul piano da lavoro.

  3. Dividete l’impasto in due parti uguali e con ognuna formate due filoncini stretti e lunghi e disponeteli ben distanziati per evitare che si attacchino durante la cottura, su una leccarda ricoperta di carta forno.

  4. Cuocete i filoncini in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti, quindi sfornateli e lasciateli intiepidire pochi minuti. Con un coltello dalla lama seghettata, tagliate il filoncino leggermente in diagonale, creando cosi i tipici cantucci. Disponeteli nuovamente sulla teglia coperta di carta forno e tostateli in forno statico preriscaldato a 160° per altri 10 minuti e comunque finchè avranno raggiunto una bella doratura. Sfornate i cantucci e lasciateli raffreddare prima di gustarli accompagnati magari da un ottimo bicchierino di vin santo!

  5. Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

Note

Se ti piacciono i biscotti leggi tutte le mie ricette di BISCOTTI cliccando QUI oppure ritorna alla HOME per altre ricette

Precedente Linguine alle vongole Successivo Vellutata di zucca carote e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.