Baccalà fritto

Il baccalà fritto è un secondo piatto a base di pesce molto sfizioso e dal sapore inconfondibile se si ama questo tipo di pesce, perfetto per moltissime occasioni, sia per una cena in famiglia sia per il pranzo o la cena della vigilia di Natale. Per la realizzazione del baccalà fritto io uso il filetto di baccalà ammollato in acqua fredda per tre giorni e cambiando l’acqua due volte al giorno e la farina di semola rimacinata che forma una crostina più rustica attorno alla carne. Ovviamente potete usare anche la farina 00 se non trovate la farina di semola rimacinata.
Tenete conto che con un tempo di ammollo inferiore si rischia un baccalà salato e stopposo e che servono circa 800 grammi di baccalà dissalato per 4 persone, che corrispondono a circa 500 grammi di prodotto salato.

baccalà fritto

Baccalà fritto

Ingredienti:

  • 800 g di filetto di baccalà ammollato
  • farina di semola rimacinata q.b.
  • olio per friggere q.b.

Procedimento:

Per preparare il baccalà fritto prendete il vostro filetto, che avrete tenuto in ammollo in acqua fredda per tre giorni cambiando l’acqua due volte al giorno, togliete le lische aiutandovi con una pinzetta e se volete togliete la pelle, (io preferisco tenerla) e per fare questa operazione vi basterà sollevarla dalla parte della coda e tirarla delicatamente con le mani. Tagliate il filetto in piccoli pezzi e versate la farina in una ciotola. Infarinate da tutti i lati i pezzi di baccalà e friggeteli in abbondante olio bollente  fino a quando risulteranno ben dorati. Scolateli e posizionateli su un foglio di carta da cucina in modo da eliminare l’olio in eccesso. Terminate di friggere e servite il baccalà fritto ben caldo accompagnandolo magari con una fresca insalata.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.