Crea sito

Tonco de ponteselo della Valsugana

Il tonco de ponteselo della Valsugana è un piatto tipico della tradizione trentina. E’ un gustoso secondo piatto della cucina povera a base di luganega fresca, passata di pomodoro, salvia, cipolla e chiodi di garofano.
Potete abbinarci della polenta per fare la “scarpetta” di questo delizioso sugo! Oppure potete abbinarci un contorno di fagioli all’uccelletto.
Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire le novità seguitemi sulla mia pagina facebook!

tonco de ponteselo
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2luganeghe (fresche)
  • 300 gpassata di pomodoro
  • 30 gcipolla
  • 1/2 bicchiereacqua
  • 5 fogliesalvia
  • 3chiodi di garofano

Preparazione del tonco de ponteselo della Valsugana

  1. cipolla dorata

    Per preparare il tonco de ponteselo della Valsugana iniziate col soffriggere 30 grammi di cipolla in un po’ di olio di oliva.

  2. passata di pomodoro

    Quando la cipolla sarà dorata aggiungeteci 300 grammi di passata di pomodoro e mezzo bicchiere di acqua e cuocete per un paio di minuti a fiamma bassa.

  3. sugo di pomodoro con chiodi di garofano e salvia

    Aggiungeteci 3 chiodi di garofano e 5 foglie di salvia tagliata a pezzetti.

  4. luganega a pezzetti

    Intanto togliete il budello della luganega e tagliatela a fettine.

  5. tonco de ponteselo

    Passate poi le fettine di luganega nella farina 00 e immergetele nella passata di pomodoro. Se vedete che il sugo si asciuga troppo aggiungeteci ancora un po’ di acqua.

  6. tonco de oonteselo

    Lasciate cuocere il tutto per 30 minuti circa rigirandole di tanto in tanto. Quando il sugo si sarà asciugato leggermente il tonco de ponteselo sarà pronto. Servitelo se preferite con delle fette di polenta grigliate su una piastra!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Avatar

Pubblicato da incucinaconlucy

Ciao a tutti/e! Mi chiamo Lucia e ho 27 anni, sono una studentessa universitaria di Beni culturali. Adoro la cucina, il buon cibo, un abbraccio stretto con la mia famiglia, e una fotografia per immortalare ogni bel ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.