Ribollita fiorentina| Ricetta passo passo

Oggi vi propongo la Ribollita fiorentina, in ricordo dei lunghi anni vissuti lì. E’ una ricetta che conservo da tanto tempo e che mi è stata data da una mia vicina di casa dell’epoca: fiorentina e sanfredianina verace. Ho rinunciato a questi sapori e profumi per lungo tempo perché non riuscivo a trovare qui nel Salento il prezioso cavolo nero. Ma fortunatamente, proprio sotto casa, ha aperto un fruttivendolo che è in realtà una boutique, perché ricco di primizie e verdure difficili da reperire. Quindi ora tra il mio amato mercato e questa nuova bottega non mi manca niente! Non me ne vogliano i fiorentini se da salentina mi arrischio a presentare uno dei loro piatti tradizionali! Lo faccio con amore! Pronti ad assaggiare la Ribollita fiorentina? Ipazia vi augura Buon Appetito!

la ribollita

Ribollita fiorentina

Ingredienti:
  • 300 g di fagioli cannellini
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote
  • 2 porri
  • 250 g di cavolo nero
  • 300 g di cavolo verza
  • 250 g di bietola
  • passata di pomodoro (poca)
  • pane raffermo
  • rosmarino
  • 1 spicchio di aglio
  • pepe nero
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
Procedimento:

Per preparare la Ribollita fiorentina cuocere i fagioli nella terracotta, dopo averli tenuti a bagno per una notte intera. Conservare l’acqua di cottura che servirà per la ribollita. Tritare le carote e il sedano e metterli con l’olio in una capiente pentola di terracotta. Cuocere a fiamma bassa.

la ribollita1

Quando sono ammaccati unire i porri e fare soffriggere delicatamente.

la ribollita2

Passare 2/3 dei fagioli con il passaverdure e unirli al soffritto

la ribollita3

Lasciare insaporire e nel frattempo mondare e lavare il cavolo nero eliminando i gambi delle foglie. Tagliarlo grossolanamente e unirlo al resto mescolando.

la ribollita4

Mentre il cavolo nero appassisce mondare, lavare e tagliare il cavolo verza. Metterlo in pentola, mescolare e lasciare ammorbidire.

la ribollita5

Lavare le bietole, tagliarle grossolanamente e unirle al resto.

la ribollita6

Versare nella pentola l’acqua di cottura dei fagioli tenuta da parte precedentemente.

la ribollita7

Unire poca passata di pomodoro, regolare il sale e lasciare cuocere a fiamma dolce e tegame coperto.

la ribollita8

Quasi a fine cottura aggiungere i fagioli cannellini interi.

la ribollita9

In un altro tegame di terracotta mettere sul fondo il pane raffermo e abbrustolito.

la ribollita10

Coprire con il minestrone di verdure.

la ribollita11

Creare un altro strato di pane e coprirlo completamente con le verdure. Completare con un filo d’olio.

la ribollita12

Lasciare riposare per una notte. Il pane assorbirà il brodo delle verdure. Il giorno dopo soffriggere l’aglio e il rosmarino, aggiungere la minestra, mescolare e cuocere a fiamma bassissima. Fare ribollire fino a ottenere una crema omogenea. Condire con olio nuovo, una spruzzata di pepe e servire.

la ribollita13

La Ribollita fiorentina è pronta! Buon Appetito!

Siamo anche su Facebook. Clicca In Cucina con Ipazia,   e se lasci un “Mi Piace”  sarai aggiornato sulle nuove ricette!

 

Precedente Cipolle al forno farcite Successivo Torta salata mugnoli e salsiccia

4 commenti su “Ribollita fiorentina| Ricetta passo passo

  1. Paolaaaaaa, che bontààààà!!! Anche io ho sempre sognato preparare la ribollita, ma l’assenza del cavolo nero tra gli ortaggi coltivati nel Salento me lo ha sempre impedito. CHe buona, guardando le foto ho avuto le vertigini!!! Bravissima, sono certa che i fiorentini avranno gradito l’omaggio!

I commenti sono chiusi.