Zuppa di tarassaco e ceci

zuppa di tarassaco

Lo so è domenica e certamente non è un giorno da zuppa, ma da piatti decismente più golosi e goderecci, ma poiché i buoni propositi si attuano sempre dal lunedì è bene essere preparati in anticipo. Questa zuppa di tarassaco non è, quindi, così fuori luogo oggi!

 

Giusto un paio di giorni fa, mentre scrivevo l’ultimo post, riflettevo sul fatto che la Pasqua si avvicina e sui blog e sulle riviste di cucina le ricette pasquali sono in primo piano. Io stessa da domani in poi sarò tutta dedicata a questo argomento. Non parliamo, poi, dei supermercati che ci propinano colombe praticamente dall’ultimo giorno del carnevale.

 

Si dà il caso, però, che siamo ancora in piena Quaresima! Indipendentemente dal credo religioso e dal rispetto dei precetti, questo periodo dovrebbe essere dedicato alla depurazione. Evitiamo, pertanto, di anticipare la Pasqua gastronomica, il nostro stomaco e il nostro fegato hanno bisogno di una tregua!

Ecco il significato di questa zuppa di tarassaco che, senza essere una penitenza, ci aiuta a depurarci in profondità. E’ leggermente amarognola, ma gradevole e soprattutto fortemente drenante e depurativa. Da qui alla Pasqua inseritela almeno un paio di volte la settimana nel vostro menu, vi sembrerà di rinascere!

Buona domenica!

zuppa di tarassaco

Zuppa di tarassaco e ceci

Ingredienti per 4 persone

  • Tarassaco, 200 gr
  • Ceci bio cotti, 230 gr
  • Patata, 1 grande
  • Porro, 2
  • Cipolla, 1
  • Aglio, 1 spicchio
  • Brodo vegetale senza glutammato, 1 lt
  • Pane integrale a fette, 4
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe nero

Preparazione

 

  • Pulite e lavate accuratamente il tarassaco e il porro, pelate la patata, sbucciate la cipolla e l’aglio.

 

  • In un tegame, preferibilmente di coccio, scaldate l’olio e soffriggete aglio e cipolla. Unite il tarassaco grossolanamente spezzettato con le mani e il porro a rondelle e fateli appassite nel soffritto. Aggiungete quindi la patata tagliate a tocchetti insaporite per qualche minuto. Coprite le verdure con il brodo e cuocete per 25/30 minuti a fuoco dolce.

 

  • Nel frattempo preparate i crostini tostando il pane nel forno e riducendolo a pezzetti di ca.2/3 cm per lato

 

  • Scolate i ceci dall’acqua di cottura o dal liquido di conservazione e aggiungeteli alla zuppa. Regolate di sale e cuocete altri 5 minuti.

 

  • Trasferite la zuppa in piatti singoli e decorate con pepe fresco macinato al momento e olio crudo. Servite con i crostini tiepidi.

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Seguimi anche su Facebook cliccando Mi Piace.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

5 comments

  1. LipsClosed says:

    Ho fatto una variante di questa zuppa, usando il cavolo nero al posto del tarassaco. Devo dire che è venuta davvero buona!

    Sappi che sei diventata la mia personale fonte d’ispirazione…
    Una musa. A tutti gli effetti.

    😉

    L.

    • Silvia says:

      Hai fatto una interessantissima variante sul tema, credo che l’assaggerò anch’io! Sento la responsabilità di essere una fonte di ispirazione, mi sa che mi dovrò impegnare ancora di più per dimostrare di essere degna di questo ruolo 😉

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.