Zucca in saor

zucca in saorE’ da un pezzo che ho intenzione di andare a rispolverare le ricette della tradizione italiana per reinterpretarle in chiave salutistica, purtroppo non ho ancora trovato il tempo necessario per fare questa ricerca e le dovute sperimentazioni.

In Italia abbiamo dei piatti meravigliosi e, se pensiamo alla cucina regionale, la scelta è pressochè infinita, un vero è proprio patrimonio da difendere e tramandare alle generazioni future prima che venga intaccato da abitudini alimentari d’oltreoceano che sono di gran lunga meno salutari rispetto a quelle di casa nostra.

E’ vero, in alcune zone del Bel Paese si pecca di un paio di pezzetti di burro di troppo, talvolta la carne rossa è molto presente, ma se la routine è costituita da verdura, frutta, cereali integrali, olio extravergine di oliva e pesce azzurro, qualche volta si può chiudere un occhio e la domenica a pranzo concedersi un piatto di lasagne o tortellini.

Altre ricette sono perfette così come sono! Che dire delle orecchiette alle cime di rapa? Della saporita panzanella o delle torte e dei pansotti liguri con le erbe selvatiche: borragine, pimpinella, valeriana e tarassaco?

Un’altra chicca della cucina nazionale è il saor, la marinata di orgine veneziana a base di cipolle, pinoli ed uvetta. Io che sono una grande fan dell’agrodolce, non me la faccio mai scappare.

Quando ho avvistato sulla raccolta 1000 Ricette delle Osterie d’Italia di Slow Food, nel volume  dedicato all’Orto, la ricetta della Zucca in saor l’ho subito sperimentata e devo dire che è stata una grandissima scoperta. Un piatto economico e saporito, ricco di verdure. Io l’ho servito come portata unica con delle cupole di riso basmati leggermente pofumato alla cannella. Il risultato è stato un interessante piatto fusion.

zucca in saor

Zucca in saor

Ispirata alla ricetta della Trattoria Al Forno di Refrontolo -Tv

Ingredienti per 4 persone

  • Zucca pulita, 300 g
  • Cipolle, 4 medie
  • Alloro, 2 foglie
  • Chiodi di garofano, 3
  • Uvetta, 50 g
  • Pinoli, 40 g
  • Aceto di mele bio, 2 cucchiai scarsi
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Lavate la zucca, pulitela e cuocetela a vapore per 15 minuti, quindi, tagliatela a dadini di paio di centrimetri di lato.
  • In un capiente tegame scaldate due cucchiaio d’olio, unite le cipolle tagliate finemente a rondelle.
  • Insaporite qualche minuto nell’olio, quindi, unite due cucchiai di aceto di mele, l’alloro e i chiodi di garofano.
  • Aggiustate di sale e pepe, quindi coprite il tegame e cuocete per 20-30 minuti a fuoco dolcissimo bagnando con pochissima acqua calda, qualora la preparazione tendesse ad asciugarsi.
  • Stendete la zucca sul fondo di una pirofila e versatevi sopra il saor di cipolle, spezie e erbe aromatiche.
  • Lasciate riposare per 24 ore, quindi, servite la zucca in saor a temperatura ambiente o intiepidita.

Ti è piaciuta la ricetta? Seguimi anche su Facebook e sugli altri social

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

3 Risposte a “Zucca in saor”

  1. mi sembra davvero una ricetta interessante e ricca di gusto!
    non ho però capito in quale momento della preparazione vanno messi uvetta e pinoli. per istinto direi prima del riposo di 24h… oppure al momento di servire?
    grazie, e complimenti per il blog, mi pace tantissimo!

    1. Ciao Manu, il tuo istinto ci ha azzeccato. Alla fine della cottura e prima del riposo. Grazie er il complimenti e per la tua visita. Buone Feste. Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.