Spaghetti al pesto di fave e mandorle

Pesto di fave

La cucina stagionale mi mette di buon umore, per i suoi sapori, per i suoi benefici, ma anche per le sue tinte. In primavera il verdino è protagonista tra asparagi, piselli e fave.

Non trovate che le fave siano di un irresistibile punto di verde che non potrebbe esistere in un’altra stagione? Io lo adoro, così come adoro le fave fresche che purtroppo hanno una stagionalità breve (aprile e maggio) e quando iniziano a comparire nei mercati non resisto alla tentazione, devo acquistarle. L’altro giorno ne ho comprata un’intera cassetta abbagliata da questo invitante colore ed ora mangerò fave per tutta la settimana! 🙂

Una ricetta che preparo spesso quando trovo delle belle fave freschissime è il pesto di fave con le mandorle. Un piatto pronto in tempi brevi che non richiede grandi abilità, bastano solo un paio di frullate, et voilà, il gioco è fatto! Si tratta anche di un’ottima fonte di nutrienti: la fava fresca (e non privata della pellicola) contiene moltissime fibre, ferro, altri sali minerali e vitamina C. Le mandorle, dal canto loro, sono ricche di grassi insaturi, quindi ottime per combattere il colesterolo cattivo e anche loro buona fonte di ferro. Gli spaghetti al pesto di fave e mandorle ci aiutano, quindi, a superare le astenie primaverili e le stanchezze di stagione.

Le mandorle sono l’ingrediente del mese di Salutiamoci, l’interessante iniziativa mensile di quattro intraprendenti blogger, a cui partecipo con questa ricetta.

Mangiarbene

Ad Aprile Francesca del blog I paciocchi di Francy ospita le nostre ricette a base di mandorle.

Pesto di fave

Spaghetti al pesto di fave e mandorle

Ingredienti 4 persone:

  • Spaghetti integrali bio, 360 gr
  • Fave fresche, 500 gr
  • Mandorle pelate, 3 cucchiai
  • Ricotta di pecora, 1 cucchiaio
  • Aglio, 1 spicchio
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Estraete le fave dai baccelli, sbucciate l’aglio e mettete entrambi nel bicchiere del frullatore; azionate ad intermittenza, senza surriscaldare le lame, per tritare gli ingredienti.
  • Aggiungete olio e sale e frullate ripetutamente fino a ridurre il tutto ad una consistenza cremosa. Se il composto dovesse risultare poco morbido, mettete dell’altro d’olio e ripetete l’operazione.
  • Unite le mandorle alla salsa ottenuta e frullate brevemente, in modo da tritarle grossolanamente, quindi aggiungete la ricotta incorporandola uniformemente.
  • Cuocete gli spaghetti integrali in abbondante acqua salata, scolateli mantenendo poca acqua di cottura e conditeli con il pesto di fave.
  • Decorate con fave e mandorle intere e servite.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

9 comments

  1. Francesca Q. says:

    La ricetta è molto bella :-))) Però, prima che io la pubblichi, dovresti inserire il link non al mio blog, ma al mio post sulle mandorle (quello in cui hai correttamente inserito il link alla tua ricetta). Grazie!!!

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Ciao Maricruz, benvenuta qui. Penso proprio che la faresti contenta, accertati solo che le piaccia l’aglio, si sente ! 😉

  2. Lisa G. says:

    Ciao Silvia, in realtà non sapevo proprio quale ricetta commentare, perchè mi piacciono tutte da morire. Sei bravissima e le foto poi sono davvero stupende.
    Un bacio

  3. Frida Mcferron says:

    A person necessarily lend a hand to make seriously content pieces I’d state. That is the very first time I frequented your internet webpage and thus far? I amazed along with the research you made to make this actual submit extraordinary. Excellent activity!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.