Soupe au pistou, zuppa provenzale di verdure al pistou

soupe au pistouLa soupe au pistou è un piatto tipico provenzale che mi piace cucinare quando il caldo estivo lascia il passo alla frescura autunnale. Settembre è per me il periodo ideale per questa zuppa perchè è piena stagione di tutti gli ortaggi che sono contenuti, borlotti inclusi. E’, inoltre un ottima idea per impiegare il basilico prima che con il freddo inizi ad ingiallire. La soupe au pistou è per me un modo di dire arrivederci all’estate e per dare un benvenuto all’autunno.

E’ raro trovare questa zuppa nei ristoranti della Provenza poiché è considerata un piatto povero, poco elegante e di origini contadine. Se come me siete abituati a viaggiare in modo un po’ spartano, ma sicuramente più a contatto con le realtà locale, e agli hotel preferite l’ospitalità offerta dalle Gîtes de France con servizio di cucina, non sarà difficile, in stagione, che vi servano la soupe au pistou.

Io l’ho assaggiata proprio in una Gîte Rurale e vi assicuro che se siete amanti del genere zuppa il piatto merita, specie se avete a disposizione verdure dell’orto e fagioli freschi.

Quella che trovate qui sotto è la mia ricetta personale, realizzata in versione vegetariana, senza l’utilizzo di pancetta o guanciale.

Senza bisogno di lunghi viaggi e spostamenti, anche se una trasferta in Provenza è sempre una meravigliosa fuga, potete preparare la zuppa a casa vostra e gustarvela in tutta comodità, dando il benvenuto all’autunno.

soupe au pistou

Soupe au pistou, zuppa provenzale di verdure al pistou

Ingredienti per 4 persone

Per la zuppa

  • Patate, 2
  • Carote, 2
  • Zucchine, 2 grandi
  • Pomodoro perino, 1
  • Fagiolini, 150 gr
  • Fagioli borlotti o rossi possibilmente freschi, 150 gr
  • Fagioli cannellini cotti, 150 gr
  • Pasta corta integrale bio, 100 gr
  • Sale marino integrale grosso

 Per il pistou

  • Basilico, un grosso mazzo
  • Aglio, 1 spicchio
  • Olio extra vergine di oliva
  • Pecorino gratuggiato, 1 cucchiaio
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Mondate i fagioli e metteteli a cuocere in abbondante acqua salata con un foglia di alloro. Cuocete per circa un’ora, quindi, scolateli e teneteli da parte.
  • Lavate le verdure, mondatele e riducetele a tocchetti. Mettete a cuocere le patate e le carote in 2 lt e mezzo di acqua salata. Cuocete per 30 minuti, quindi aggiungete i fagiolini, le zucchine, il pomodoro scottato e pelato e i fagioli borlotti o rossi. Cuocete per altri 20 minuti. Se la zuppa dovesse risultare troppo brodosa per i vostri gusti, alzate un po’ la fiamma e lasciate il tegame scoperto per far evaporare il brodo.
  • Nel frattempo preparate il pistou pestando il un mortaio il basilico, l’aglio e il pecorino. Unite l’olio e amalgamate sino a raggiungere una consistenza cremosa. Aggiustate di sale e pepe. Per praticità potete utilizzare un mixer avendo l’accortezza di non scaldare troppo le lame per non ossidare gli ingredienti.
  • Aggiungete nella pentola delle verdure i cannellini e la pasta, cuocete per 10 minuti o quanto indicato sulla confezione della pasta, in base al tipo prescelto.
  • Servire la zuppa calda o tiepida accompagnata dal pistou.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.