Pollo alle mandorle e zenzero e una cena cinese

bandieracinesePollo alle mandorle

 

 

Il pollo alle mandorle è una ricetta tradizionale cinese tra le più note e apprezzate.

Se amate la cucina cinese, ma mal sopportate i cibi fritti e l’odore che essi comportano e che spesso inondano questi ristoranti, vi consiglio di organizzare una cenetta a casa vostra. E’ molto semplice, decisamente più rapido di quanto si possa pensare e gli ingredienti necessari sono ormai facilmente reperibili in qualsiasi supermercato.

Ho preso l’abitudine, di tanto in tanto, di invitare le amiche (fidanzati e mariti non sono grandi estimatori di questa tradizioni gastronomica) per delle informali cene cinesi  e di solito sono molto apprezzate, un po’ per i piatti che servo (molto più leggeri e decisamente meno fritti di quelli del ristorante), un po’ per l’atmosfera che mi piace creare: per una serata perfettamente riuscita, oltre ad un menù curato sarà necessaria una mise en place che richiami il tema.

Vi suggerisco pertanto di apparecchiare la tavola in modo da ricreare una piacevole ambientazione di sapore orientale. Scegliete delle tovagliette all’americana in bambù che appoggerete direttamente sul tavolo (se avete un bel tavolo in legno) oppure sopra ad una tovaglia di colore neutro. Per le stoviglie saranno sufficienti dei piattini quadrati (io ho usato quelli ikea) e delle ciotoline bianche o decorate, meglio se di foggia orientale. In mancanza di queste andranno benissimo delle tazze da latte (senza manico) bianche o colorate, ma senza scritte o decorazioni. Non dovranno mancare le bacchette (le posate aggiungetele solo in un secondo tempo), se avete qualche difficoltà a maneggiarle, ecco al alcuni suggerimenti.

Al posto dei bicchieri potrete usare dei bicchierini da grappa o da sake, non sono particolarmente capienti, ma decisamente graziosi! Se siete delle perfezioniste, prima della cena portate in tavola le salviettine calde riscaldate a vapore o in acqua bollente a cui avrete aggiunto qualche goccia di olio essenziale di limone.

Per un menù rapido, che vi richiederà meno di un paio d’ore ai fornelli, vi suggerisco oltre a questo pollo alle mandorle a cui ho aggiunto una buona dose di zenzero che lo rende molto più digeribile oltre che aromatico, delle verdure saltate in padella con salsa di soia. Scegliete le verdure di stagione, non dovranno mancare carote, cipolla e soprattutto i germogli di soia che donano un tocco molto orientale. Completate con riso da servire nelle coppette mono porzione.

Come dessert potrete offrire una macedonia di litchi con frutta fresca di stagione. Preparate, inoltre, del tè verde da servire come bevanda a tutto pasto o come tisana di fine cena.

Con questa ricetta di pollo alle mandorle partecipo a Salutiamoci, il cui alimento protagonista del mese sono proprio le mandorle.

Mangiarbene

Ad Aprile il blog che ospita e raccoglie le nostre ricette è i Paciocchi di Francy.

Pollo alle mandorle

Pollo alle mandorle e zenzero

Ingredienti per 4 persone

  • Pollo ruspante o da allevamento biologico, 450 gr (preferibilmente petto)
  • Mandorle 2 cucchiai
  • Cipolla, 1 grande
  • Zenzero fresco, un pezzetto da 2/3 cm
  • Salsa di soia bio q.b.
  • Olio evo o olio di arachidi bio

Preparazione

  • Tagliate il pollo a tocchetti di ca. 2 cm, sbucciate la cipolla e riducetela a pezzetti. Spellate lo zenzero.
  • Nel wok o in una padella anti-aderente, scaldate l’olio e doratevi la cipolla. Grattugiate lo zenzero e mettetelo in padella insieme agli altri ingredienti. Insaporite per qualche minuto, quindi unite il pollo. Mescolate tutti gli ingredienti e bagnate la salsa di soia. Allungate con poca acqua e cuocete a wok coperto per circa 10 minuti mescolando di tanto in tanto.
  • Trascorso questo tempo, unite la mandorle ed eventuale altra salsa di soia se la pietanza non dovesse essere sufficientemente sapida. Cuocete ancora 10 minuti a wok coperto, quindi scoprite per far addensare lievemente il sugo di cottura.
  • Servire caldo accompagnando con riso.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 comments

Lascia un commento

*