Crea sito

Pesto di zucchine e semi di canapa, ricetta vegan senza derivati del latte

Pesto di zucchine e semi di canapa, pronto in pochi gesti, contiene le fantastiche virtù nutrizionali dei piccoli semi di canapa, un superfood che la leggenda ritiene essere stato il cibo del Buddha.

pesto di zucchine e semi di canapa

Le zucchine piacciono proprio a tutti e sono così versatili che si prestano a mille preparazioni. C’è un vantaggio in più, i tempi di cottura sono brevi, così possiamo gustare questi meravigliois ortaggi anche quando siamo di corsa senza rinunciare alle verdure.

La ricetta che vi lascio oggi si prepara in soli 10 minuti e si conserva comodamente in frigorifero per qualche giorno, un’idea per portare in tavola qualcosa di sano e gustoso anche se il tempo scarseggi. Il pesto di zucchine e semi di canapa si presta perfettamente sia come condimento per pasta e cereali, sia come crema spalmabile per tartine e aperitivi, ma soprattutto strutta le fantastiche virtù dei semi di canapa, un vero superfood che non deve mancare nella nostra alimentazione.

Perchè i semi di canapa fanno bene?

  • sono alimenti proteici completi

i semi di canapa, che sono in realtà di frutti della canapa sativa, sono cibi vegetali eccezionalmente ricchi di proteine. Ne contengono, infatti, circa il 25%, ma soprattutto in essi sono presenti tutti e otto gli aminoacidi essenziali, una vera rarità nei cibi vegetali. I semi canapa sono quindi altamente consigliati nelle diete vegan, ma anche a chi pratica sport

  • aiutano la regolarità intestinale

ricchi di fibre combattono la stitichezza, regolano il transito intestinale e sono quindi consigliati a tutti colori i quali necessitano di riequilibrare la motilità intestinale combattendo la stipsi.

  • sono ottimi per la salute cardiovascolare

L’arginina, un amminoacido contenuto nei semi di canapa, favorisce la produzione di ossido nitrico, quest’ultimo ha un effetto vasodilatatore con conseguente la riduzione della pressione sanguigna e una riduzione di rischi cardiovascolari. Il seme di canapa, inoltre, è una delle poche sostanze vegetali esistenti a poter vantare la presenza omega 6 / omega 3 con un rapporto pari a 3: 1, un rapporto pressoché perfetto per il corretto funzionamento delle cellule e la prevenzione di aterosclerosi, infarto e ictus.

  • aiutano le donne a arginare i sintomi della menopausa e

Una buona notizia per tutte le donne e una ragione in più per non farsi mancare i semi di canapa: grazie all’ acido gamma-linolenico (GLA) presente in questi sem, i molti disturbi quali sindrome premestruale, sbalzi di umore legati al ciclo e i sintomi della menopausa possono efficacemente contenuti.

Semi di canapa: il cibo del Buddha

Nutrienti e benefici i semi di canapa in Oriente sono considerati un cibo divino. Si narra infatti che Siddhartha, il Buddha,  nei suoi giorni di meditazione ed eremitaggio in cerca dell’illuminazione si sia nutrito unicamente di semi di canapa.

Se i semi di canapa non fanno parte della vostra alimentazione dovete quindi correre immediatamente ai ripari. Vi state chiedendo che sapore potranno mai avere? Tranquilli,sono buonissimi!!  A me ricordano una via di mezzo tra la noce e la nocciola.

Se amate l’alimentazione sana e gustosa e uno stile di vita improntato al benessere  non dimenticate di seguire le mie pagine social Facebook, Instagram, Pinterest.

Sul canale Youtube trovate le mie lezioni di yoga gratuite

pesto di zucchine e semi di canapa

Pesto di zucchine e semi di canapa profumato al curry, ricetta vegan senza derivati del latte

Pesto di zucchine e semi di canapa, ricetta vegan
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Salse/condimenti
Cucina: Naturale/vegan
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Zucchine bio, 165 g
  • Semi di canapa bio, 50 g
  • Aglio fresco, mezzo spicchio
  • Olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio
  • Curry in polvere, mezzo cucchiaino
  • Sale marino integrale q.b.
Come fare:
  1. Tagliate le zucchine a tocchetti e cuocete a vapore per circa 5 minuti: devono risultare morbide, ma sode.
  2. Lasciatele intiepidire quindi trasferitele nel bicchiere del robot da cucina e tritatele con l'aglio.
  3. Unite il sale, il curry, l'olio e, se necessario, uno o due cucchiai di acqua a temperatura ambiente. Azionate nuovamente il robot e fruttate fino ad ottenere una salsa cremosa.
  4. Unite i semi di canapa e frullate di nuovo velocemente a velocità minima (i semi si devono rompere ma non frantumarsi completamente).
  5. Si può conservare il pesto di zucchine e semi di canapa, coperto con un velo di olio, in frigorifero per 2 o 3 giorni.
Mi piace perchè:
Si prepara in un attimo, è buono e sfrutta le virtù dei semi di canapa.

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

Una risposta a “Pesto di zucchine e semi di canapa, ricetta vegan senza derivati del latte”

  1. Ho già fatto il pesto di zucchine e noci e sta “riposando” in freezer per l’inverno. Mi stai tentando con questa nuova e leggerissima versione…spero che le piantine dell’orto mi regalino altri frutti per provarlo ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.