Panna cotta con cachi e granella di pistacchi

panna cotta con cachi

I cachi sono dei frutti deliziosi peccato che il loro ideale grado di maturazione duri quanto un battito di ciglia. Se sono acerbi sono immangiabili poiché allappano, ovvero danno in bocca quella orribile sensazione di avere la lingua e i denti legati, se sono maturi, invece, hanno un gusto prelibato e una consistenza cremosa….persino troppo.

Quelli che ho comprato l’altro giorno sembravano davvero perfetti, al giusto grado maturazione, belli pronti da mangiare! Talmente pronti che non hanno retto il trasporto sino a casa. Così mi sono ritrovata con un chilo di purea di cachi!

Per fare di necessità virtù ho sperimentato questa panna cotta facile e veloce, ma soprattutto adatta a queste occasioni in cui l’unica alternativa possibile sarebbe armarsi di cucchiaino e gustarsi la purea di cachi così com’è.

Alla fine il risultato non è per niente male, non sembra neppure una ricetta di ripiego, ma una vera panna cotta “creativa”!

panna cotta con cachi

Panna cotta con cachi e granella di pistacchi

Ingredienti per 4 persone

  •  Cachi maturi, 800 gr
  • Panna vegetale, 200 ml
  • Zucchero di canna integrale, 4 cucchiani
  • Vaniglia, mezza bacca
  • Agar agar, mezzo cucchiaino
  • Pistacchi non salati, una manciata
  • 2 cucchiai di rhum

Preparazione

  • Tostate i pistacchi e tritateli grossolanamente.
  • Eliminate la pelle ed eventuali noccioli a 500 gr di cachi e riduceteli in purea con una forchetta o, se non sono morbidissimi, con un un frullatore.Incorporate l’agar agar versandolo a pioggia e facendo la massima attenzione a non formare grumi.
  • In un pentolino scaldate la panna, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere completamente, unite, quindi, la bacca di vanigilia tagliata a metà per favorire la fuoriuscita dei semini. Portate la panna al primo bollore, poi, incorporate la purea di cachi mescolando sempre per amalgamarla perfettamente.
  • Bollite ancora per qualche minuto, quindi, unite parte dei pistacchi tritati, quindi versate in uno stampo o in 4 stampini inumiditi. Lasciate intiepidire e mettere a solidificare in frigorifero per almeno 2 ore.
  • Eliminate la pelli ed i noccioli alla restante parte dei cachi, frullateli accuratamente, quindi aggiungete il rhum.
  • Adagiate la salsa di cachi su di un piattino, quindi, trascorso il tempo di solidificazione, sformate la panna cotta sul letto di salsa e cospargete il tutto con la rimanente granella di pistacchi.

Print Friendly, PDF & Email

2 comments

  1. Patty says:

    Ciao Silvia, che piacere conoscerti. Grazie per il tuo commento che mi ha dato l’opportunità di passare dal tuo bel blog. Adesso mi faccio un giretto perché vedo qui accanto, fra le etichette, che ci sono argomenti che mi stanno a cuore.
    Questa ricetta è molto carina e quest’anno il cachi non l’ho ancora assaggiato. Ti mando un forte abbraccio, Pat

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Ciao Patty, grazie per essere passata di qui, adoro il tuo blog che seguo con grande piacere! Ti auguro uno splendido fine settimana.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.