Crea sito

Gnocchi di castagne su crema di zucca con porcini al rosmarino e timo #vegan e #glutenfree

Gnocchi di castagne su crema di zucca con porcini al rosmarino e timo, una piatto vegan e senza glutine dai profumi del bosco in autunno. Perfetto per un invito a cena e per godere dei sapori tipici di questa stagione e nutrirsi secondo natura 

gnocchi di castagne

E’ in queste prime giornate di vero autunno che si sente la necessita di cibi caldi e corposi, che ricordano i profumi del bosco. L’autunno è una stagione meravigliosa e quest’anno le belle giornate di sole ce lo stanno rendendo ancora più piacevole.

Qual’è l’unico cruccio? Le ore di luce stanno inesorabilmente diminuendo e questo ci fa sentire un poco più malinconici, flemmatici, talvolta privi di energie e con i primi sintomi di raffreddori. Da una parte è normale perché se osserviamo Madre Natura, ci rendiamo conto che in autunno tutto si sta preparando al “grande sonno invernale”, come i miei gatti, Leopoldo e Amelie, che hanno iniziato a farsi delle sonore ronfate per buona parte delle giornata.

Dall’altra parte, il calo di umore può essere legato ad una alimentazione non sempre corretta, povera di nutrienti e troppo sbilanciata verso alimenti raffinati e privi di energia vitale, i cosiddetti “alimenti morti”, ovvero i cibi confezionati e ricchi di conservanti. Sono quei cibi che se tenuti in dispensa per anni, rimangono tali e quali, non ammuffiscono, non vanno incontro a degrado, sono semplicemente cristallizzati. Il nostro corpo, al contrario, ha bisogno di nutrirsi di cibi vivi, come ad esempio le verdure e la frutta, meglio (per i pochi che ancora possono!) se raccolta direttamente prima dal proprio orto prima di consumarli. 

Zucca e castagne, i cibi d’autunno

La natura ci viene in aiuto in autunno con i cibi giusti, primi fra tutti le castagne. Avete fatto scorta? Io di solito le congelo e le uso per tutto l’inverno. Sapete che in questo modo si possono utilizzare come se fossero fresche?

  • Castagne:  sono ricche di vitamine del gruppo B con effetto sul sistema nervoso, in particolare la vitamina B6 è essenziale per il benessere del sistema nervoso ed è indispensabile per la sintesi della serotonina, responsabile del tono dell’umore. Le castagne contengono, inoltre,  diversi sali minerali, quali potassio, fosforo, magnesio, ferro sono pertanto indicate per affrontare i cali di energia autunnali.
  • Zucca: il suo bel colore arancione, già per di per sé mette di buon umore, ma sono le sue proprietà a renderla il cibo principe dell’autunno. E’ leggera e digeribile, amica della linea e previene le malattie da raffreddamento tipiche della stagione, la presenza di betacarotene (quello che dà il bel colore arancione alla zucca) precursore della vitamina A contribuisce al benessere delle mucose delle vie respiratorie.

Mi fermo qui, perché ci sarebbe ancora tanto da scrivere, ma forse vi darà venuta fame dopo questa lunga introduzione e allora mettiamoci ai fornelli a preparare questo fantastico piatto autunnale, gli gnocchi di castagne su crema di zucca con porcini al rosmarino e timo dalle che oltre a farci molto bene, ci delizia con i sapori tipici del bosco autunnale.

 

Gnocchi di castagne

Con questa ricetta partecipo al contest  MedEATerranea Food Blogger Contest” 

Gnocchi di castagne su crema di zucca con porcini al rosmarino e timo

Gnocchi di castagne su crema di zucca con porcini
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Primo
Cucina: Naturale/vegan/glutenfree
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Patate a pasta bianca, 950 g
  • Farina di castagne, 150 g
  • Zucca pulita, 600 g
  • Funghi porcini
  • Scalogno, 1 piccolo
  • Rosmarino fresco, 1 rametto
  • Timo fresco, 1 rametto
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
Come fare:
  1. Pelate la patate e cuocetele al vapore per 20/25 minuti fino a che non saranno molto morbide.
  2. Lasciatele intiepidire e schiacciatele con lo schiacciapatate, quindi unite la farina di castagne, mescolate ed impastate per amalgamarla completamente.
  3. Riducete l'impasto in salsicciotti del diametro di 1 cm, quindi tagliateli a pezzetti di circa 2 cm per ricavarne gli gnocchi. Spolverateli con poca farina e teneteli da parte
  4. Pulite la zucca, cuocetela a vapore per 10/15 minuti o finchè non sarà ben morbida.
  5. In una padella soffriggete brevemente lo scalogno affettato e ripassatevi la zucca tagliata a pezzetti. Aggiungete il rametto di rosmarino, poca acqua, coprite e lasciate stufare per 7 o 8 minuti.
  6. Pulite i porcini e tagliateli a pezzetti, oppure mettete a bagno quelli secchi per 10 minuti.
  7. In una padellina scaldate due cucchiai d'olio, unite lo spicchio d'aglio pelato e privato del germoglio centrale, lasciatelo dorare per un paio di minuti, quindi unite il rametto di timo e i funghi. Se utilizzate funghi secchi, aggiungete anche qualche cucchiaio dell'acqua di ammollo. Insaporite i funghi per 5 minuti.
  8. Spegnete il fuoco sotto la pentola della zucca, con i rebbi di una forchetta, o meglio con un frullatore ad immersione, riducete la polpa di zucca in purea. Aggiungete i funghi, dai quali avrete eliminato lo spicchio d'aglio e il ramo di timo, aggiustate di sale.
  9. Portate a bollore abbondante acqua salata, quando sarà al massimo del bollore, tuffatevi gli gnocchi meglio se divisi in più tranche. Cuocete fino a che non verranno a galla.
  10. Impiattate gli gnocchi di castagne sul letto di zucca con i porcini. Servite il piatto ben caldo.
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.