Filetto di salmone ai porri e sale rosa dell’Himalaya

IMG_4177sIeri era il compleanno del mio maritino e sarebbe stato di rito preparare un bel dolce.

Sempre più spesso, però, mi sento ripetere “tu sei brava a cucinare, i dolci però….non, ti riescono granchè”. L’ etichetta di  “pasticcera imbranata” mi si è appiccicata addosso in maniera irremovibile ed ogni volta che mi appresto a preparare una torta, dei biscotti o un qualsiasi dolce l’ansia da prestazione mi assale.

Ho pensato allora all’opportunità di ordinare la torta in pasticceria e dedicarmi ad attività a me più consone come la preparazione di questo filetto di salmone, la cui ricetta trovo davvero sublime. Il salmone è decisamente il pesce preferito dalla mia “dolce metà” e così la sorpresa è stata anche più gradita.

Alla base di questo piatto, un abbinamento particolarmente indovinato, quello del salmone con il porro. Ortaggio dalle straordinarie proprietà diuretiche, lassative e depurative, il porro è considerato un toccasana insieme ai suoi fratelli della famiglia delle liliacee (cipolla, aglio, cipolla, asparago, scalogno, etc.) e in questo mese di febbraio è l’ingrediente protagonista del blog Le ricette di salutiamoci. Troverete tutte le ricette di febbraio sul blog La cuoca pasticciona

Mangiarbene

Non è da meno il sale rosa dell’Himalaya,  un sale estratto dalla roccia e ricco di calcio, potassio, magnesio, ossido di zolfo, ferro, manganese, fluoro, iodio, e tanti tantissimi altri preziosi minerali.  Il suo sapore delicato esalta quello del salmone senza sovrastarlo.

Provate questa ricetta, rapidissima e squisita ….. decisamente meglio di un dolce!

filetto di salmone3

Filetto di salmone ai porri e sale rosa dell’Himalaya

Ingredienti per 4 persone

  • Filetti di salmone, 800 gr.
  • Porri, 4/5
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale rosa dell’Himalaya

Preparazione:

  • Lavate i porri, asciugateli e tagliateli a rondelle dello spessore di circa 2 cm. Lavate i filetti di salmone tamponateli con carta assorbente.
  • In una padella che possa contenere tutti i filetti, scaldate l’olio extravergine di oliva, quindi aggiungete il porro (tenetene da parte qualche rondella per decorare il piatto) e fatelo appassire nell’olio.
  • Mantenendo il fuoco vivace, unite al porro i filetti di salmone scottandoli prima su un lato e poi sull’altro. Girateli con l’aiuto di due cucchiai per evitare che si rompano.
  • Bagnate con poco vino bianco o acqua calda. Dopo un paio di minuti abbassate la fiamma e coprite la padella. Cuocete a fuoco dolce per 10/15 minuti secondo le dimensioni dei filetti.
  • In ultimo spolverizzate con il sale rosa.
  • Servite decorando il piatto con le restanti rondelle di porro e alcuni granelli di sale rosa.

Filetto di salmone2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

4 comments

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Ti ringrazio molto per il bel commento, sono davvero felice ogni volta che il messaggio di “sapore e salute” riesce ad arrivare completamente. Dal tuo bellissimo blog vedo che sei un’esperta e il commento mi lusinga ancor di più! Adoro il sale rosa, anche solo per il suo meraviglioso colore!

Lascia un commento

*