Crea sito

Cupole di amaranto ai profumi dell’est

amaranto

Assomiglia ad un’insalata greca, ma non lo è; strizza l’occhio ad un taboulè di bulgur, ma non ha nulla a che vedere essa. E allora, cos’è? …semplicemente è una freschissima insalata di amaranto che spezza la monotonia di quelle di riso, ormai ridotte a cibo da fast food.

Sì, l’amaranto è decisamente un ingrediente poco consueto, ma introdurlo nella nostra dieta apporta dei  grandissimi benefici, in particolare per chi segue diete vegetariane, vegan o senza glutine.  E’, infatti,  ricchissimo di proteine vegetali, fibre, calcio e ferro; è facilmente digeribile, quindi, non ci appesantisce nelle giornate estive in cui la calura la fa da padrona.

E’ proprio l’estate è la stagione migliore per gustare l’amaranto è considerato un cereale rinfrescante. Anzi, a dire il vero non è proprio un cereale, anche se il suo aspetto lo ricorda, bensì un seme dalle mille proprietà.

Vi suggerisco di assaggiarlo con questa fresca insalata, potrete trarre i suoi benefici deliziando il palato!

amaranto

Cupole di amaranto ai profumi dell’est

Ingredienti per 4 persone

  • Amaranto, 400 gr
  • Peperone verde, 1
  • Cetriolo, 1
  • Pomodori San Marzano o a grappolo maturi, 200 gr
  • Cipolla, mezza
  • Feta, 200 gr
  • Olive nere tipo Kalamata
  • Menta fresca, 3 rametti
  • Origano secco, 2 prese
  • Aceto di mele, 2 cucchiai
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Scaldate l’acqua salata in una pentola. Per la cottura dell’amaranto sono necessari 125 ml di acqua ogni 100 gr di prodotto, quando l’acqua sarà al bollore, unire l’amaranto e cuocere per ca. 30 minuti o quanto indicato sulla confezione. L’acqua verrà completamente assorbita o quasi, nel caso vi fossero residui, eliminare utilizzando un colino a maglie fittissime.
  • Lavate le verdure e tagliatele a pezzetti di circa mezzo centimetro, quindi versatele in una insalatiera e conditele con sale, aceto e olio.
  • Denocciolate le olive, tenetene da parte qualcuna per la decorazione finale, e riducete anch’esse a pezzi piccoli. Pulite la menta e tritatela finemente  Unitele le olive, la menta tritata e l’organo essiccato alle verdure.
  • Sbriciolate la feta nell’insalata, quindi, unite l’amaranto scolato e raffreddato. Amalgamate bene le verdure con l’amaranto, ponete tutti gli ingredienti in ciotoline con forma a cupola che terrete a riposare in frigo per almeno un’ora.
  • Prima di servire, capovolgete le ciotole su piatti singoli e decorate con olive e foglie di menta.

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

2 Risposte a “Cupole di amaranto ai profumi dell’est”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.