Burger di lenticchie con salsa coleslaw, chips di carciofi e ketchup di barbabietole (vegan)

095B8984okv

Ed ecco il junk food in versione salutista! Non sia mai che una voglia incontrollabile di cibo spazzatura ci assalga e ci trovi impreparati! Ormai siamo in quaresima, ma anche non siete cattolici osservanti, in questo periodo dell’anno è bene approfittarne per attenersi ad alcune regole igieniche e favorire la depurazione. Evitare, pertanto, tutte le schifezze che ci intasano di tossine!

Lo so, detto così suona un po’ da bacchettona, ma vi assicuro che questa versione di buger è talmente buona e sfiziosa da non farvi rimpiangere l’originale. Chi segue una dieta vegan apprezzerà senza dubbio questo cibo da fast food tutto vegetale. La ricetta è adatta anche ad intolleranti al lattosio e al glutine sostituendo il pangrattato con uno specifico per questa necessità.

Bando alle ciance! Il testo della ricetta è già abbastanza lungo, ma non certo complicato. Solo qualche suggerimento per la realizzazione. Preparate prima le salse che con il riposo si insaporiranno, quindi cucinate i burger di lenticchie e durante la cottura in padella di questi ultimi, friggete le chips. Avrete tutto  caldo e pronto da servire!

Burger di lenticchie

Burger di lenticchie con salsa coleslaw, chips di carciofi e ketchup di barbabietole

Ingredienti per 4 persone

Per i burger

  • Lenticchie, 360 gr
  • Patata, 1
  • Carota, 1
  • Scalogno,1
  • Pangrattato, 2 cucchiai (anche gluten-free)
  • Farina di mais fioretto, 5 cucchiai
  • Alloro, 1 foglia
  • Curcuma, 1 cucchiaino
  • Curry, 1 cucchiaino
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale

Per la salsa coleslaw

  • Panna di soia, 200 ml
  • Carota, 1 piccola
  • Scalogno, qualche fettina
  • Senape, 1 cucchiaino
  • Aceto di mele, 1 cucchiaino
  • Succo di limone, mezzo

Per le chips

  • Gambi di carciofo, 8/10 grandi
  • Farina, 4 cucchiai
  • Succo di limone, mezzo
  • Olio di oliva
  • Sale marino integrale

Per il ketchup

  • Barbabietola precotta, 1
  • Cipolla, un pezzetto
  • Aglio, mezzo spicchio
  • Aceto di mele, 1 cucchiaio
  • Zucchero di canna grezzo, 1 cucchiaino scarso
  • Timo essicato, una presa
  • Cannella in polvere, una spolverata
  • Tabasco, 2 gocce (facoltativo)
  • Sale marino integrale

Preparazione

Preparare i burger

  • Sbucciate la patata, sciacquate le lenticchie quindi ponete entrambe in una casseruola coprendole con l’acqua che deve essere all’incirca il doppio del loro volume. Salate leggermente e aggiungete la foglia di alloro, cuocete a fuoco lento per circa 40 minuti o quanto indicato sulla confezione.
  • Pulite la carota e lo scalogno e tritateli nel mixer, aggiungete le lenticchie e la patata cotti e scolati accuratemente dell’acqua di cottura, nonchè privati della foglia di alloro. Unite il curry, la curcuma, il pangrattato e due cucchiai di farina di mais, azionate nuovamente il mixer fino a che le lenticchie non siano completamente tritate. Aggiustate di sale e, se il coposto dovesse essere troppo morbido, aggiungete dell’altro pangrattato.
  • Prelevate dal mixer il trito e, con il mani o con un coppapasta, modellatelo per conferire la forma di quattro hamburger. Ricoprite i burger con la rimanente farina di mais.
  • In una padella scaldate l’olio, quando sarà ben caldo cuocete  a fuoco medio i burger quattro o cinque minuti per lato in modo che diventino, in superficie, leggermente croccanti.
  • Servite i burger caldi con anelli di cipolla, insalata, chips e con le salse.

Preparare la salsa coleslaw

  • Pulite la carota e tagliatele a juliene, oppure grattugiatela con una grattugia a maglie larghe. Bagnatela immediatamente con il succo di limone.  Tritate lo scalogno.
  • Versate la panna di soia in una ciotolina, aggiungete la senape, l’aceto di mele e le verdure. Mescolate per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Preparare le chips

  • Recidete i gambi di carciofi, eliminate eventuali foglie o spine e togliete la parte più esterna con l’aiuto di un pelapatate.
  • Dividete i gambi in due per il senso verticale, quindi date la forma di sticks. Bagnate immediatemente con il succo di limone
  • In una padella stretta o nel wok, scaldate l’olio, quindi asciugate i gambi di carciofo ed infarinateli.
  • Friggete in olio bollete e servite caldissimi.

Per il ketchup

  • Con un frullatore riducete la barbabietola in pure, aggiungete l’aglio e la cipolla e frullate nuovamente finchè non saranno perfettamente amalgamati alla barbabietola.
  • Unite l’aceto, lo zucchero, le spezie, gli aromi, il sale e mescolate accuratamente per amalgamare tutti gli ingredienti

 

Ti è piaciuta la ricetta? Segui la pagina Facebook cliccando Mi Piace

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

4 comments

  1. Erica Di Paolo says:

    Al di là della barbabietola che proprio non riesco a mandare giù, questo piatto incontra il mio gusto in tutto e per tutto. Come sempre sorrido di fronte alle nostre affinità di pensiero.
    Un bacione cara.

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Anch’io rimango sbalordita quando leggo le tuo ricette, mi piacciono dall’inizio alla fine e penso: “è esattamente come avrei voluto farlo io!” un abbraccio, carissima

  2. Alice says:

    Che ricetta meravigliosa! Questo è il “junk food” che mi piace veramente…non so se mi ispirano di più le chips, le salse o il burger…impossibile scegliere tra cotanta bontà! Bravissima complimenti 🙂

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Grazie Alice! Anch’io ero indecisa, ma alla fine la cosa che mi ha divertito di più sono le chips. Pensare che spesso i gambi di carciofo finiscono nella spazzatura, invece sono squisiti!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.