Budino di soia al cacao e lamponi

IMG_0694vsEccomi ricomparsa, mi sono presa una lunga pausa dal blog, una pausa non annunciata e, in realtà, neanche tanto voluta, ma dettata principalmente dal fatto che proprio non riuscivo a starci dietro. Una marea di ricette preparate, ma la totale mancanza di tempo per tradurle in post! Le terrò in caldo e le riproporrò quando sarà più opportuno, poichè alcune sono ormai deciamente fuori stagione. Ho anche sperimentato moltissimo, talvolta con risultati strabilianti, altre con totali disastri dei quali vi risparmio volentieri. Non è però anche questo il bello della cucina?

Infine sono partita per un viaggio, una vera e propria vacanza per la mente, ovvero quel che accade quando ci si immerge in realtà completamente differenti da quelle che quotidianamente viviamo. Chi ha sbirciato il profilo Instagram già saprà che sono stata in Myanmar alla ricerca di ispirazioni fotografiche, ma anche gastronomiche. A questo vorrei dedicare uno dei prossimi post quando riuscirò a tradurre le idee in ricette e a tirar fuori dall’archivio di viaggio le foto più significative.

Bando a tutte queste chiacchiere, oggi vi propongo una ricettina che mi sembra perfetta per questo inizio di Settembre. Le giornate ancora calde e soleggiate fanno venir voglia di freschi dessert al cucchiaio, siamo però inesorabilmente proiettati verso l’autunno e per me autunno vuol dire cioccolato e colori caldi. Et voilà, un’esplosione rosso fuoco di lamponi accompagnano questo semplice, ma golosissimo budino.

I più goderecci non si facciano scoraggiare dal latte di soia, vi assicuro che quando l’ho preparato è andato letteralmente a ruba e nessuno si è curato (qualcuno neppure reso conto!) che il budino era a base di soia.

Ne approfitto per darvi qualche consiglio sulla scelta di questo ingrediente, visto che la cucina e l’alimentazione naturale e vegana sono ormai di moda e gli scaffali dei supermercati si stanno riempiendo di latte di soia e altri latti vegetali. Non tutti però, sono di qualità.

Come scegliere il latte di soia

  • Leggete attentamente l’etichetta ingredienti
  • Evitate i latti zuccherati (non possiamo conoscere la qualità degli zuccheri usati)
  • Privilegiate i latti con la lista ingredienti corta (es. Acqua, soia, sale marino)
  • Evitate la presenza di aromi (se non espressamente naturali), stabilizzanti e correttori che di solito servono solo a coprire le pecche del prodotto
  • Evitate i latti addizionati con calcio e vitamine (sono di sintesi) il latte di soia è naturalmente ricco di vitamine, in particolare del gruppo B
  • Privilegiate la scelta di latti provenienti da colture di soia biologiche
  • Scegliete bevande con soia italiana garantita non OGM

I benefici del latte di soia

  • E’ privo di colesterolo
  • Ha un contenuto insignificante di  grassi saturi (0,2 g vs 1,8 g del vaccino per 100 g di prodotto)
  • Ha un valore proteico simile al latte vaccino
  • E’ dietetico (la metà delle calorie del latte vaccino):pochi grassi e assenza di carboidrati
  • E’ ricco di vitamine del gruppo B, vitamina A ed E
  • E’ privo di glutine e lattosio

Ora possiamo gustarci il budino a cuor leggero!

 

budino di soia

 

 Budino di soia al cacao e lamponi

Budino di soia al cacao e lamponi
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Dessert
Cucina: Naturale/vegana
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Latte di soia bio, 500 ml
  • Cacao amaro in polvere bio, 35 gr
  • Zucchero di canna integrale bio, 70 gr
  • Lamponi freschi, 150 gr
  • Agar agar, 1 cucchiaino scarso
  • Vaniglia naturale, mezza bacca
Come fare:
  1. Pulite la bacca di vaniglia, incidetela con un coltellino.
  2. Scaldate il latte di soia con la bacca vaniglia in un pentolino (tenetene da parte un paio di cucchiai per l'agar agar), unite il cacao setacciato, quindi rimettete la pentola sul fuoco. Aggiungete lo zucchero e mescolate fino a che il latte non sarà al primo bollore.
  3. Eliminate la bacca di vaniglia, Stemperate l'agar agar nel latte freddo rimasto, unitelo a quanto in pentola e continuale la cottura fino al bollore. Fate bollire per un paio di minuti sempre mescolando finché il composto non inizierà ad addensarsi assumendo l'aspetto di una cioccolata.
  4. Spegnete il fuoco, quindi versate il budino al cioccolato negli stampi mono porzione precedentemente inumiditi con acqua.
  5. Lasciate intiepidire (ma non raffreddare!) quindi tuffate con decisione 3 o 4 lamponi in ogni budino in modo che siano completamente immersi. Tenete da parte restanti lamponi per la decorazione. Mettete i budini in frigo a solidificare per circa un paio d'ore, quindi estraete dal frigorifero e decorate con la superficie con i lamponi tenuti da parte.
  6. Se desiderate sformare i budini, utilizzate un cucchiaino raso di agar agra anziché uno scarso. Il budino sarà più solido e leggermente meno cremoso.
Mi piace perchè:
Ha pochi grassi, tanta frutta e i benefici del cacao puro. Un dessert goloso e leggerissimo.

 

Print Friendly, PDF & Email

2 comments

  1. ricettevegolose says:

    Io sono tra le persone che hanno un po’ seguito fotograficamente il tuo meraviglioso viaggio e non vedo l’ora di conoscere le ispirazioni gastronomiche che vi hai trovato 🙂
    Intanto che dire…da me il budino si fa sempre col latte di soia, credo sia il migliore per questa preparazione, oltre al fatto che ha tutte le qualità che tu molto precisamente hai elencato. Utilissima anche la lista degli elementi da considerare per l’acquisto, non tutti sanno bene come acquistare e pensano che qualunque latte di soia sia salutare…invece purtroppo non è così!
    Un abbraccio a presto 🙂

    • Silvia says:

      Ciao Alice,
      che bello ritrovarti! Devo ancora guardare bene le foto del viaggio e riprovare le ricette, ma abbi fede. Io in genere il budino lo faccio con il latte di riso, di soia o altri latti vegetali, ma devo dire che questo con la soia è venuto proprio bene. Ho scritto questo post perchè ormai l’offerta dei latti di soia è diventata ampissima, ma alcuni sono veramente delle schifezze, ma qualcuno non lo sa e si fida del fatto che siano vegetali e quindi facciano meno male. Ti abbraccio. A prestissimo 🙂

Lascia un commento

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.