15 ricette, estratti e tisane per la depurazione di primavera

Mancano 15 giorni all’inizio della tanto attesa primavera. Siete pronti a rifiorire? Se non avete ancora messo in atto qualche strategia per depurarvi e liberare il vostro corpo dalle tossine è arrivato il momento di intervenire.

 

depurazione di primaveraOggi, diversamente dal solito, ho deciso di scrivere un post utile per chi in vista della primavera prima e della Pasqua poi ha deciso di fare un po’ di pulizia “interna”.

Perché depurarsi

Normalmente il nostro corpo è in grado di liberarsi in maniera indipendente dalle tossine grazie al lavoro di quelli che sono chiamati gli organi emuntori (fegato, reni, pelle, intestino…), tuttavia nella vita moderna siamo esposti ad un surplus di tossine che non sono le semplici scorie metaboliche, ovvero quelle prodotte dalle cellule durante il loro lavoro. Ci sono altri fattori che possono favorire l’accumulo di tossine:

  • l’aria che respiriamo. L’aria nelle nostre città è di una qualità pessima, con il nostro respiro introduciamo in ogni momento tossine nel nostro corpo. A meno che non abbiamo la fortuna di abitare in qualche piccolo paese di alta montagna dove l’aria è ancora pulita e rarefatta, di certo abbiamo bisogno di eliminare queste scorie
  • i cibi che mangiamo. Anche se siamo attenti all’alimentazione, le trasgressioni, i cibi pronti e la frutta e la verdura non biologiche ci portano ad incamerare tossine sotto forma di pesticidi, additivi alimentari, etc.
  • l’assunzione di farmaci. I farmaci sono importanti e in alcune occasioni possono salvarci la vita, ma è innegabile che affatichino i nostri organi emuntori, quindi se si sono assunti dei farmaci bisogna intervenire con una detossinazione esterna.
  • i cosmetici per la cura del corpo. Se non ci siamo ancora convertiti alla cosmesi eco-bio è il caso di iniziare a pensarci. Soprattutto noi donne, ogni giorno veniamo a contatto con una miriade di sostanze sintetiche che per via cutanea contribuiscono ad intossicarci

Piccoli gesti per favorire il detox

  • Bere la mattina a digiuno un bicchiere di acqua appena tiepida in cui avrete spremuto mezzo limone fresco.
  • Nel corso della giornata bere un litro di acqua tiepida che avrete fatto bollire la mattina per 15 minuti. Secondo questa antica tecnica di depurazione ayurvedica, il primo bicchiere dovrebbe essere bevuto (sempre tiepido) la mattina a digiuno, in alternativa all’acqua e limone
  • Utilizzare il nettalingua, un apposito attrezzo in rame che con 7-8 passaggi sulla lingua, la mattina a digiuno consente di eliminare le tossine che affiorano durante la notte.
  • Prima della doccia serale o mattutina strofinare il corpo a secco con un guanto di spugna su cui si versa un cucchiaio di aceto di mele biologico.

Ricordatevi però che se avete qualche patologia, siete in gravidanza o allattamento è bene che sentiate il parere del vostro medico o di uno specialista in merito al vostro caso specifico.

Un’altra cosa assolutamente indispensabile è alleggerire e migliorare l’ alimentazione, a tal proposito potete dare un’occhiata a questo post dove ho raccolto alcuni consigli per una alimentazione più sana.

Se invece dovessero mancarvi le idee in cucina ecco qualche ispirazione

15 ricette, estratti e tisane per favorire la depurazione di primavera

Tisane ed estratti detox

Zuppe e vellutate detox

Piatti unici , insalate e verdure

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

4 comments

    • Silvia says:

      Cia Consu, grazie per la tua visita, mi fa sempre molto piacere. In effetti con questo freddo è più stagione di tisane! Io in genere i centrifugati li uso a colazione a giorni alterni alla frutta fresca e insieme ci bevo un bel tè caldo….

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.