Tiramisù al pistacchio

Questo è davvero uno dei miei dolci preferiti in assoluto!! Il tiramisù, si sa, tira davvero su il morale per la sua delicatezza e la sua bontà.. ma avete mai assaggiato questo al pistacchio? Penso che non ci sia cosa più deliziosa al mondo.. sono di parte perché adoro il pistacchio.. ma come si fa a non amarlo?? Accompagnato dai savoiardi che sono i biscotti per emblema del tiramisù, imbevuti nel succo di arancia.. il sapore del mascarpone unito alla crema di pistacchio è valorizzato in questo dolce che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta!

Vi ricordo per una sicurezza vostra (siccome il tiramisù prevede l’uso di uova crude) il procedimento di pastorizzare le uova così le uova on creeranno alcun problema e daranno al tiramisù il giusto sapore! Sotto ho riportato la spiegazione dettagliata di come si fa. Allora fatelo assieme a me e godetevi questa delizia del TIRAMISU’ AL PISTACCHIO!

Potrebbero interessarvi anche: SEMIFREDDO AL PISTACCHIO, ROTOLO AL CACAO RIPIENO DI CREMA AL PISTACCHIO, PANNA COTTA AL PISTACCHIO, TORTINO CON CUORE CALDO AL PISTACCHIO. (si nota che mi piace il pistacchio?!ahah)
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Tiramisù al pistacchio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER IL TIRAMISU’ AL PISTACCHIO:
  • 500 gmascarpone
  • 250 mlpanna per dolci
  • 200 gcrema al pistacchio (acquistabile in supermercati)
  • 4uova
  • 200 gzucchero
  • q.b.succo di arancia (2 o 3 arance)

Per decorare:

  • q.b.granella di pistacchi

Strumenti

  • Planetaria
  • Pirofila o piatto da portata
  • Pentolino
  • Termometro per alimenti

Procedimento

COME PASTORIZZARE LE UOVA PER IL TIRAMISU’ AL PISTACCHIO:

  1. Per preparare il tiramisù al pistacchio dobbiamo preoccuparci di mettere in sicurezza le uova che useremo crude attraverso un processo che si chiama pastorizzazione. Andremo a creare uno sciroppo di zucchero e acqua che arriverà a una temperatura di 121° e lo verseremo sia sugli albumi che sui tuorli. Questo gli permetterà di eliminare qualsiasi pericolo. Iniziamo, quindi, dagli albumi.

  2. Innanzitutto versate in un pentolino 66 gr di zucchero e 33 gr di acqua. Fate scaldare senza mescolare. Prendete il vostro termometro per alimenti e misurate pian piano la temperatura che cresce. (foto 1) Se non lo avete non disperate. Vi dirò in seguito come capire che il vostro sciroppo arrivi comunque alla temperatura giusta.

    Nel frattempo, versate nella planetaria i vostri 4 albumi. (foto 2) Tenete d’occhio il formarsi del vostro sciroppo di zucchero e quando il termometro segnerà 121° (foto 3) versatelo immediatamente nella planetaria mentre è azionata e mentre gli albumi si stanno montando. Questa azione permetterà agli albumi di pastorizzarsi. Continuate, quindi, a montare gli albumi a neve ben ferma. Poi metteteli da parte.

  3. Se non avete il termometro per alimenti capirete che lo sciroppo è a temperatura perché comincerà a bollire come vedete dalla foto e il colore sarà ancora biancastro. Un attimo dopo comincerà a caramellizzarsi lo zucchero, a prendere colore marrone ma avrete già superato i 121°. I 121° li avrete prima che cominci il processo di caramellizzazione.

  4. Ora facciamo la stessa procedura con i tuorli. Mettete nel pentolino 66 gr di zucchero e 33 gr di acqua. (foto 4) Fate cuocere arrivando a 121° come prima. Nel frattempo versate nella planetaria i 4 tuorli e il restante zucchero (66 gr) e azionate. (foto 5) Quando lo sciroppo di zucchero sarà arrivato ai 121° versatelo sopra ai tuorli e continuate a montarli bene assieme allo zucchero fino a diventare un bel composto spumoso. (foto 6) Ecco che così avrete tuorli e albumi pastorizzati.

COME PREPARARE IL TIRAMISU’ AL PISTACCHIO:

  1. Dopo aver pastorizzato i tuorli e gli albumi, versate nel composto il mascarpone. Azionate la planetaria per inglobarlo. (foto 7) Successivamente montate la panna per dolci e inglobatela al composto con una spatola per non smontarla. (foto 8) Dopodiché inserite anche gli albumi montati a neve e pastorizzati, anche questi inglobateli delicatamente con una spatola. (foto 9)

  2. Come ultimo passaggio, inserite ora la crema al pistacchio. (foto 10) Mescolate delicatamente affinché la crema al mascarpone possa prendere il colore verdino tipico del pistacchio. (foto 11) Ora la crema per il vostro tiramisù è pronta. (foto 12) Io la tengo un po’ in frigo per rassodarla ma se vedete che già è soda potete procedere subito ad assemblare il tiramisù.

  3. Procedete ad assemblare il dolce: in un piatto da portata o in una pirofila “sporcate” la base con un po’ di crema. (foto 13) Poi fate uno strato di savoiardi imbevuti nel succo d’arancia (foto 14) poi proseguite con uno strato di crema di mascarpone. (foto 15) Di nuovo fate uno strato di savoiardi poi di crema al mascarpone e così via fino all’esaurirsi degli ingredienti.

  1. Tiramisù al pistacchio

    Finite con uno strato di crema al mascarpone e rifinite la superficie con della granella di pistacchi per decorare. (foto 16) Vi suggerisco alcune idee per presentare il vostro tiramisù al pistacchio: potete prepararlo e presentarlo in monoporzioni in bicchieri o tazze (foto 17) oppure usare una pirofila grande capiente. (foto 18)

  2. Tiramisù al pistacchio

    In qualsiasi modo lo presenterete siate certi che farete un figurone! Godetevi il vostro fantastico tiramisù al pistacchio.

Note

La dose che vi ho messo in questa ricetta è molto abbondante, per una serata con 10/12 amici. Potete tranquillamente dimezzare le dosi se volete prepararne un po’ meno. La riuscita sarà comunque fantastica!

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.