Tagliatelle alla zucca con speck e tartufo

Che primo piatto fantastico! Dalle note autunnali ma che anche ora non ci dispiace.. avevo comprato della zucca perché dovevo usarla in un piatto che dovevo presentare per una sfida e siccome era avanzata cosa potevo fare? Ho pensato e mi sono detta: ma la sfoglia può essere arancione se inserisco la polpa della zucca? Siii!! E così ho provato e sono venute fuori queste straordinarie tagliatelle. Certo dal vivo l’arancione si vedeva meglio che in foto però sono stata molto molto soddisfatta! Se volete provarle anche voi vi lascio la ricetta e anche un suggerimento per condirle: con speck e crema di tartufo, non si sbaglia mai!
Sono le TAGLIATELLE ALLA ZUCCA CON SPECK E TARTUFO!

Altri primi piatti che vi potrebbero interessarvi sono: RISOTTO ALLA ZUCCA, GNOCCHI DI ZUCCA SPECK E NOCI, GNOCCHI DI ZUCCA BURRO E SALVIA, PASTA SALSICCIA E SALSA TARTUFATA.
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Tagliatelle alla zucca con speck e tartufo
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la sfoglia alla zucca:

  • 200 gzucca (già pulita)
  • 1uovo
  • 200 gfarina

Per il condimento:

  • 160 gspeck (a cubetti)
  • 2 spicchiaglio
  • 100 mlcrema tartufata (oppure 50 gr di salsa tartufata e 200 ml di panna da cucina)
  • q.b.prezzemolo tritato

Strumenti

  • Spianatoia
  • Macchina per pasta o mattarello
  • Padella
  • Tegame

Procedimento

Come preparare la sfoglia alla zucca:

  1. Per preparare la sfoglia alla zucca cominciate tagliando quest’ultima a pezzetti e fatela cuocere in forno a 180° per una mezz’oretta. (foto 1) Dovrà essere morbida da poter essere schiacciata e diventare polpa. Dopodiché in una ciotola o sulla spianatoia, impastate la farina con l’uovo e la polpa di zucca. (foto 2)

  2. Formate una palla e fate riposare quest’impasto per un’oretta chiuso in una pellicola trasparente. (foto 3) Poi tirate la sfoglia, col mattarello o con una macchina per la pasta. Lasciare asciugare un po’ la sfoglia e arrotolatela. Se sentite che la sfoglia è morbida cospargetela un po’ di farina. Tagliate poi le tagliatelle con un coltello a uno spessore di 5 mm. Se sentite che la sfoglia è morbida cospargetela un po’ di farina. Dopodiché se non dovete usare le tagliatelle immediatamente potete fare dei nidi, come in foto 4, posizionarli su un vassoio e mettere in freezer. Così avrete le tagliatelle pronte per quando le vorrete consumare. Altrimenti, se volete consumarle al momento, procedete da ricetta con la preparazione del condimento.

Come preparare il condimento allo speck e tartufo:

  1. Per preparare il condimento per le tagliatelle, in una padella, mettete a rosolare l’aglio. (foto 5) Poi aggiungete lo speck tagliato a cubetti per alcuni minuti. (foto 6)

  2. Quindi aggiungete la crema al tartufo (contiene già la panna) oppure la salsa tartufata assieme alla panna da cucina. (foto 7) Fate scaldare ma senza cuocerla troppo. Se si rapprende tenete da parte dell’acqua di cottura della pasta con cui potrete mantecare il tutto. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele e conditele col sugo preparato. (foto 8)

  3. Tagliatelle alla zucca con speck e tartufo

    Le vostre tagliatelle alla zucca con speck e tartufo sono pronte! Portatele in tavola e gustatele subito!

  4. Tagliatelle alla zucca con speck e tartufo

Note

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito per rimanere sempre aggiornati! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.