Crea sito

Lievito madre

 

Per preparare il lievito madre ci occorre:

Farina 0

Acqua a temperatura ambiente

 N.b. vi consiglio di utilizzare dei barattoli stretti e lunghi e non quelli mostrati in foto 🙂

PRIMO GIORNO:

INGREDIENTI:

50 g farina o

20-25 g di acqua

PROCEDIMENTO:

Impastare la farina con 25 g di acqua (aggiungete sempre i primi i 20 g e se l’impasto ve lo richiede aggiungete gli altri 5 g un po’ per volta)

Formare una palla e mettere in un contenitore chiuso con il coperchio a temperatura ambiente.

SECONDO GIORNO:  

Ecco come troverete il vostro impasto il giorno successivo

1474677_10202645845573017_238380811_n

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI:

50 g farina 0

20-25 g acqua a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO:

Impastare i 50 g di farina con i 20-25 g di acqua

Aggiungere questo impasto all’impasto precedente e formare un’unica palla

 

1474753_10202645849213108_244643048_n

 

 

 

 

 

 

Rimettere nel contenitore di plastica chiuso con il coperchio e lasciarlo a temperatura ambiente

TERZO GIORNO:

Ecco come risulterà il vostro impasto

 

1475803_10202654426027523_794023487_n

 

 

 

 

 

 

Non bisogna aggiungere niente all’impasto. Dobbiamo solo aprire 2-3 volte al giorno il contenitore per far cambiare l’aria.

Impastiamo un po’ l’impasto senza aggiungere niente.

Formiamo la palla e richiudiamo di nuovo nel contenitore.

QUARTO GIORNO

INGREDIENTI:

50 farina 0

20-25 acqua a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO:

Impastare i 50 g di farina con i 20-25 g di acqua

Aggiungere questo impasto all’impasto precedente e formare un’unica palla

Rimettere nel contenitore di plastica chiuso con il coperchio e lasciarlo a temperatura ambiente

QUINTO GIORNO:

Non bisogna aggiungere niente all’impasto. Dobbiamo solo aprire 2-3 volte al giorno il contenitore per far cambiare l’aria e possiamo notare la formazione di piccole bollicine e l’impasto si attaccherà al contenitore

Impastiamo un po’ l’impasto senza aggiungere niente.

Formiamo la palla e richiudiamo di nuovo nel contenitore.

SESTO GIORNO:

INGREDIENTI:

50 farina 0

20-25 acqua a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO:

Impastare i 50 g di farina con i 20-25 g di acqua

Aggiungere questo impasto all’impasto precedente e formare un’unica palla

Rimettere nel contenitore di plastica chiuso con il coperchio e lasciarlo a temperatura ambiente

SETTIMO GIORNO

Non bisogna aggiungere niente all’impasto. Dobbiamo solo aprire 2-3 volte al giorno il contenitore per far cambiare l’aria.Le bollicine sono sempre più evidenti e l’impasto e sempre schiacciato al contenitore

Impastiamo un po’ l’impasto senza aggiungere niente.

Formiamo la palla e richiudiamo di nuovo nel contenitore.

OTTAVO GIORNO:

INGREDIENTI:

50 farina 0

20-25 acqua a temperatura ambiente

PROCEDIMENTO:

Impastare i 50 g di farina con i 20-25 g di acqua

Aggiungere questo impasto all’impasto precedente e formare un’unica palla

Ecco come risulterà l’impasto

 

17 dicembre

 

 

 

 

 

 

Rimettere nel contenitore di plastica chiuso con il coperchio e lasciarlo a temperatura ambiente

NONO GIORNO:

Dopo 12 ore  il nostro impasto avrà un odore acido simile all’odore di uno yogurt e si presenterà come quello in foto

 

17 dicembre dopo 12 ore

 

 

 

 

 

 

ed ecco gli alveoli

 

1474031_10202697140495358_977845729_n

 

 

 

 

 

 

 

 

Lasciamo riposare l’impasto ed apriamo 2-3 volte in contenitore per cambiare l’aria.

DECIMO GIORNO:

Adesso siamo pronti per poter fare il nostro primo vero rinfresco.

Con il rinfresco andiamo a prendere la quantità di lievito madre che vogliamo conservare e lo impastiamo con la farina e con l’acqua e riponiamo il tutto in frigorifero sempre chiuso in un contenitore.Io di solito rinfresco 200 g di lievito madre ma voi potete decidere di rinfrescare una quantità inferiore o maggiore rispetto alla mia.Ricordatevi che quando andrete a fare i rinfreschi dovete pesare il vostro lievito madre ed aggiungere la stessa quantità di farina e metà di acqua .Di seguito vi riposto le dosi per rinfrescare 200 g di lm.

INGREDIENTI rinfresco per 200 g di lievito madre:

200 g di lievito madre

200 di farina 0

100 di acqua

PROCEDIMENTO:

Mettere il lm nell’acqua e farlo sciogliere un po’,aggiungere la farina ed impastare fino ad ottenere un panetto che riporrete in frigorifero chiuso in un contenitore.

In questo modo potete rinfrescare il lievito madre una volta a settimana.

Quando farete il rinfresco decidete la quantità che volete conservare e rinfrescate solo quella e ponetela nel frigo sempre chiusa nel contenitore.

Con il lievito madre che vi è avanzato potete preparare grissini, tarallini,piadine etc etc che sono veloci da preparare oppure potete rinfrescare il lievito madre un paio di volte  e lasciarlo a temperatura ambiente.Quando il lievito raddoppierà il suo volume nel giro di 4-5 ore e’ pronto per essere usato!

Potete utilizzare il lievito madre per preparare dei favolosi cornetti a pasta brioche come quelli del bar, troverete la ricetta cliccando qui

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.