Crea sito

Tortelli di zucca – Ricetta tipica mantovana

Mi sono trasferita da qualche anno in provincia di Mantova e qua i tortelli di zucca sono un piatto tipico. Io però non li conoscevo, non sapevo nemmeno della loro esistenza, no dai ho un po’ esagerato, ma comunque nella mia vecchia città non li avevo mai visti.

Un giorno, per festeggiare il compleanno della mamma del mio compagno, siamo andati in un ristorantino con specialità tipiche mantovane e vedendo i tortelli di zucca nel menù li ho subito scelti.

Erano conditi in modo semplicissimo: burro e salvia, ma pur essendo così semplici mi sono rimasti nel cuore.

Da quel giorno i tortelli di zucca sono diventati i miei preferiti e da neo mantovana ho voluto per forza imparare a farli. Il mio punto debole è stata la chiusura, ma con tanta pazienza, più che altro di mia “suocera”, sono riuscita nell’impresa.

Il risultato, realizzato a 6 mani, è stato ottimo. Erano proprio come quelli che avevo mangiato in quel ristorantino in mezzo alla campagna.

tortelli di zucca
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Ore
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaItaliana

Per la pasta all’uovo

  • 500 gfarina 00
  • 5uova

Per il ripieno

  • 1.5 kgzucca mantovana
  • 150 gparmigiano Reggiano DOP
  • 150 gamaretti
  • q.b.noce moscata
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • q.b.pangrattato

Preparazione dei tortelli di zucca

  1. Preparate il ripieno dei tortelli: lavate e tagliate a metà la zucca. Eliminate i semi e tagliate degli spicchi più piccoli. Non serve togliere la buccia.

  2. Adagiate la zucca su una teglia, foderata con la carta forno, e cuocetela a 180 gradi per circa 40 minuti. Deve essere ben cotta e asciutta, provate a schiacciarla con una forchetta, se si spappola è pronta.

  3. Fate raffreddare la zucca e intanto tritate a coltello gli amaretti. Appena la zucca è fredda eliminate la buccia con l’aiuto di un coltello.

  4. Schiacciate la zucca con lo schiaccia patate e unite gli amaretti, il parmigiano Reggiano, il sale, il pepe nero e una spolverata di noce moscata.

  5. Controllate la consistenza dell’impasto, se è troppo umido aggiungete un po’ di pangrattato.

  6. Fate riposare il ripieno dei tortelli di zucca per almeno 1 ora.

  7. Intanto preparate la pasta all’uovo: mettete la farina sulla spianatoia e formate una fontana.

  8. Aggiungete le uova al centro e con l’aiuto di una forchetta mescolate e contemporaneamente iniziate ad incorporare la farina.

  9. Quando l’impasto si è addensato un po’, iniziate ad impastare con le mani fino a quando l’impasto risulterà liscio.

  10. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

  11. Una volta che la pasta ha riposato tagliatene un pezzo, avendo cura di coprire l’impasto rimanente con un canovaccio o con della pellicola per evitare che si secchi.

  12. Infarinate leggermente la pasta, tiratela con la macchinetta per la pasta fino ad ottenere uno spessore di 3 mm.

  13. Adagiate la sfoglia di pasta su di una spianatoia infarinata e dividetela in quadrati di circa 8 cm per lato. Mettete al centro dei quadrati l’impasto di zucca, circa 1-2 cucchiaini.

  14. Chiudete in diagonale formando un triangolo e premete bene tutto intorno. Poi unite i due angoli all’estremità premendoli forte con l’indice e il pollice. Infine tirate su la punta per formare il tortello.

  15. Man mano che formate i tortelli adagiateli su un vassoio infarinato.

  16. Proseguite in questo modo fino a finire la pasta e il ripieno.

  17. Cuocete i tortelli di zucca in abbondante acqua salata e conditeli a vostro piacimento.

NOTE

Nella ricetta originale dei tortelli di zucca ci va anche la mostarda mantovana, ma a me non piace molto quindi non l’ho messa. Ma se a voi piace aggiungetene 150g (con anche il suo sciroppo) all’impasto, tritandola a coltello.

Potete congelare i tortelli di zucca da crudi, avendo l’accortezza di congelarli prima stesi su vassoio foderato di carta forno e leggermente infarinato poi, una volta che si sono induriti, potete metterli in un sacchetto gelo. Potete cuocerli direttamente da congelati.

Se questo articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook In Cucina con Ely , su Twitter @In Cucina con Ely e su Pinterest In Cucina con Ely per restare sempre aggiornato con tante novità.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.